Accusato di aver stuprato e filmato la violenza sulla ex compagna, alla sbarra marocchino 26enne

Violenza sulle donne 25/01/2017 - E' accusato di violenza sessuale e stalking per aver abusato dell'ex compagna, per aver filmato con il telefonino lo stupro e per averla ricattata. Alla sbarra è comparso un marocchino di 26 anni, senza fissa dimora, protagonista dei gravi fatti denunciati dalla ex compagna e verificatisi tra aprile e agosto del 2015.

La donna, che aveva avuto una relazione extraconiugale con il marocchino, ha raccontato agli investigatori di aver vissuto un incubo. Oltre ad essere stata violentata dopo la fine della relazione, il marocchino avrebbe anche ripreso la violenza per poi ricattarla ripetutamente. Tramite Facebook avrebbe anche più volte minacciato di morte e di sfregiare la donna con l'acido.

La Procura ha creduto alla versione della donna, assistita dall'avvocato Domenico Liso mentre il marocchino, difeso dall'avvocato Giancarlo Moscoloni, si è dichiarato innocente sostenendo che la donna sarebbe stata consenziente al rapporto sessuale. L'udienza è fissata per il prossimo 14 febbraio.

 





Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2017 alle 09:42 sul giornale del 26 gennaio 2017 - 2064 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, violenza, violenza sessuale, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFLP