Rassegna 'Anche Questo È Teatro': al Centro Sociale Adriatico di Marzocca in scena 'L’Alluvione'

20/01/2017 - Si è tenuta nella mattina di giovedì 19 gennaio la conferenza di presentazione della rassegna Anche Questo È Teatro, tenutasi presso il Teatro Apollo di Mondavio. Gli Asini Bardasci, associazione ideatrice e promotrice della rassegna, hanno infatti scelto di accogliere proprio nel loro habitat i giornalisti e i partecipanti accorsi nonostante il tempo poco clemente.

Entrando in platea al pubblico si presentava il proscenio allestito a sala stampa, il cremisi vivido del sipario chiuso e i fari puntati sugli “astanti”.

La conferenza si è articolata in tre momenti distinti: da un’iniziale presentazione del sindaco Mirco Zenobi ai membri dell’associazione, alla loro poetica e al loro metodo lavorativo, si è passati all’introduzione dell’artista Alessio Martinoli, impegnato in una residenza di 10 giorni al termine della quale presenterà all’Apollo il suo Esperimento Deserto (28/01 ore 21.30 – 29/01 ore 17), tratto dal Deserto dei Tartari di Dino Buzzati.

Con l’artista fiorentino è nata una collaborazione sperimentale mirata a garantirgli visibilità in un ambiente inedito e sconosciuto, collaborazione che lo porterà ad esibirsi in altre tre città marchigiane con diversi spettacoli; oltre alla doppia data mondaviese lo troverete infatti al Centro Sociale Adriatico di Marzocca (22/01 ore 17.00) con L’Alluvione, e in seguito a La Cantinetta di Macerata (23/01 ore 22) e al Circolo Arci Artigiana di Fano (25/01 ore 21.30) con FALLO! Un omaggio a Lenny Bruce.

Questa serie di eventi è stata resa possibile soprattutto grazie alla generosa disponibilità di varie associazioni del territorio quali Rembò di Fano, La Sciabica di Marzocca e Teatro Rebis di Macerata.

Tema centrale della conferenza è stata la necessità di creare una rete che riuscisse a riportare il teatro anche in zone periferiche e lontane dai “centri culturali” di normale fruizione, se possibile grazie alle risorse umane che il territorio stesso offre.

Per questo il Teatro Apollo sta fungendo da scuola di formazione per le persone che vi lavorano, le quali hanno trovato terreno fertile all’espressione delle loro qualità. In proposito sono stati preziosi gli interventi di Barbara Falcinelli (Rembò), Maurizio Paolasini (La Sciabica) e Andrea Fazzini (Teatro Rebis).

Una volta terminata questa parte introduttiva, il palco è stato liberato per dar spazio a Martinoli per una breve anteprima degli spettacoli che terrà in questi giorni. I presenti poi sono stati accompagnati dagli Asini Bardasci nelle restanti aree del teatro, aver prova della nuova identità acquisita dal teatro; si è passati attraverso la stanza adibita alla mostra di materiali di archivio di Piero Livi, e per la sala espositiva delle primizie del territorio, dove per l’occasione era presente Claudia Ridolfi di “Affinità gustative”, laboratorio di stagionatura ed affinamento di formaggi.

In conclusione tutti i presenti sono stati invitati a prender parte ad un rinfresco per un ultimo momento conviviale in cui si è dato modo ai presenti di assaporare l’aria famigliare che si respira nel nostro piccolo gioiello dell’entroterra marchigiano.


da Asini Bardasci
associazione culturale






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2017 alle 00:52 sul giornale del 21 gennaio 2017 - 1069 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, fano, mondavio, macerata, senigallia, spettacoli, associazione, associazione culturale, eventi, marzocca di senigallia, eventi fano, Asini Bardasci, Alessio Martinoli, Anche Questo È Teatro, teatro mondavio, eventi mondavio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFCH