Giovani Democratici: basta poco per un aiuto concreto ai comuni terremotati

20/01/2017 - Il circolo GD di Senigallia vi comunica che a fronte dello sciame sismico che ha colpito e sta continuando a colpire il Centro Italia, unito all'eccezionale ondata di maltempo, i Giovani Democratici hanno deciso di aprire una raccolta fondi per i Comuni che oggi si trovano in difficoltà.

Siamo convinti che solo i Sindaci e gli Amministratori locali possano sapere dove e come meglio spendere i fondi ed è quindi proprio a loro che vogliamo destinare il totale che riusciremo a raccogliere, in modo che possano comprare mezzi e risorse per affrontare l'emergenza. Le donazioni saranno effettuate con bonifici diretti sui conti dei Comuni, affinché non ci siano sprechi o dispersione di soldi nei passaggi. I Giovani Democratici si impegnano a garantire la massima trasparenza, dando costante comunicazione dei soldi ricavati ed indicando a chi saranno donati. IBAN: IT29V0200805154000104609773 Associazione Giovani Democratici Causale: "Donazione in favore delle zone terremotate"







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2017 alle 16:38 sul giornale del 21 gennaio 2017 - 873 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovani democratici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFD0


luigi alberto weiss

21 gennaio, 11:06
Il terremoto ha iniziato a farsi sentire a fine agosto e solo adesso questi GD lanciano la sottoscrizione? Forse perchè all'epoca la cosa avrebbe "disturbato" il loro Gran Capo impegnato nella campagna per il referendum costituzionale (malamente perso) e raccontare una Italia rosa e fiori?

Il vostro partito, che ha sostenuto i governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni, dovrebbe spiegare come mai si hanno difficoltà nel reperire i fondi per i terremotati dato che lo stato italiano spende, ogni anno 800 miliardi di euro.

p.s.:
I 20 miliardi che trovate, in una settimana, per le banche vanno bene?