Il Musinf ricorda Charles-Henri Favrod, fondatore del Museo della fotografia di Losanna e del Museo Alinari

19/01/2017 - Cordoglio al Musinf per la notizia della scomparsa di Charles Henri Favrod. "Il fotogiornalismo mondiale ha perso un protagonista" dice il fotoreporter senigalliese Giorgio Pegoli, che da Favrod era stato più volte segnalato e pubblicato.

"Ricordiamo tutti con emozione la sua visita al Musinf di Senigallia e nella mostra al Palazzo del Duca" aggiunge il prof. Bugatti, direttore del Musinf “quando Favrod aveva voluto testimoniare il suo autorevole apprezzamento ed il suo sostegno". Nato il 27 aprile del 1927 a Montreux, Charles-Henri Favrod è stato famoso giornalista, grande reporter in Indocina e Algeria. Collezionista d'arte e grande viaggiatore. Aveva lavorato per la Gazette de Lausanne, la radio e la televisione.

Nel 1985 aveva fondato il museo della fotografia a Losanna, il primo del genere in Europa. Dopo aver lasciato la direzione del Museo Elysée nel 1996, Favrod aveva contribuito alla creazione del museo nazionale Alinari della fotografia di Firenze, aperto nel 2006. Era stato produttore di film, cofondatore delle Editions Rencontre. Autore di importanti libri sulla fotografia e il Terzo Mondo. Grande specialista dell'Algeria, era stato proprio Favrod a organizzare nel febbraio 1961 a Ginevra il primo incontro ufficiale fra i governi francese e algerino.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2017 alle 10:59 sul giornale del 20 gennaio 2017 - 550 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf, charles henri favrod

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFAx