Musinf: le magie di Nino Migliori raccontate dagli scatti di Alberto Polonara

18/01/2017 - Alberto Polonara, ha partecipato a vari workshop di Nino Migliori, che è uno dei maggiori fotografi italiani contemporanei. Durante questi incontri con l'affermato maestro ha scattato fotografie che sono divenute assai note.

Sono state pubblicate nel libro “L’alchimista" e sono state selezionate, questi giorni, dal prof. Carlo Bugatti, Ruggero Passeri e Giorgio Bonomi, per entrate a far parte della raccolta del Ritratto di artisti del '900, conservata dal Musinf. Alberto Polonara è nato a Monte San Vito. Lavora come Project Manager, presso Cidi di Senigallia. Da più di 40 anni si dedica alla fotografia per sentita vocazione. Il suo intento, è di descrivere con la fotografia i suoi sogni, le sue esperienze, i suoi incontri cosa che, come racconta, non riesce a fare con le parole. Ha debuttato con la fotografia ai sali d’argento, sviluppando in camera oscura. Dopo vari anni di esperienze fotografiche tendenti alla ricerca è entrato a far parte del gruppo fotografico F7.

Da anni è collaboratore e docente per il Musinf, per cui ha realizzato la consultazione digitale delle foto di Mario Giacomelli presenti nella raccolta Civica. Sempre con il Musinf ha presentato sue foto alla fiera del libro di Torino negli anni 2011 e 2012. È stato accreditato, come fotografo, alla Biennale Arte di Venezia negli anni 2011-2013-2015, dalla rivista Nostos. Da tale attività è scaturito il lavoro “Circostanze Creative” le cui foto sono presenti nell’archivio della fondazione “Leo Matiz” di Città del Messico. Sono anche presso la galleria d’arte di Atene "The Athenes house of photography". Dal portfolio Circostanze Creative, è stato realizzato un libro con lo stesso titolo. Negli ultimi anni, ha prodotto vari lavori fotografici per mostre personali e collettive, tra le quali spiccano, oltre a “Circostanze Creative”, “La fabbrica della Luce”, “Serene giornate di pioggia”, “Area protetta”. Sue foto sono state esposte al MACRO (Museo d'Arte Contemporanea Roma), al museo Nazionale "Villa Pisani".

Sono state pubblicate anche su libri fotografici e su riviste. È stata accolta con successo la presentazione del suo portfolio “Marc Quinn a Venezia” agli Incontri di Arles del 2013, dove le sue fotografie hanno ottenuto pure un riconoscimento commerciale. Polonara è coinvolto in varie attività fotografiche all’estero, è stato coordinatore artistico del progetto fotografico europeo “Frames” progettato da CIDI e finanziato da Bruxelles. Nell’ ambito di tale progetto, ha guidato le delegazioni italiane negli incontri di Frames in Grecia, in Polonia e in Danimarca. Notevole successo ha ottenuto la presentazione dei suoi lavori al festival fotografico di Joannina in Grecia. Nel 2015 ha organizzato gli incontri internazionali di Fotografia “Senigallia Photo Festival” e ha partecipato con due opere alla Biennale della Fotografia curata da Vittorio Sgarbi. Ha realizzato una mostra fotografica a “Rencontres d’Arles” Francia. Nel 2016 un suo lavoro è stato esposto al Sony World Photography Awards traveling exhibition, sia a Londra sia a Berlino.







Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2017 alle 18:59 sul giornale del 19 gennaio 2017 - 799 letture

In questo articolo si parla di cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFzD





logoEV