Oculistica: aumentano le prestazioni grazie alla sinergia con Fabriano

ospedale di senigallia 17/01/2017 - Incremento di attività per l’Unità Operativa dell’Ospedale di Senigallia nel 2016. Il dato emerge dai dati rilevati e diffusi dal Dr. Stefano Lippera, primario di Oculistica di Fabriano, a capo del Servizio. Rispetto all’anno precedente, sono stati eseguiti infatti 175 interventi in più.

Le operazioni oculistiche sono state n. 1440, delle quali oltre 800 di cataratta, 600 iniezioni intravitreali ed i restanti interventi sono stati effettuati per curare la malattia del glaucoma e le anomalie di palpebre e altri annessi oculari. Le urgenze del Reparto di Oculistica di Senigallia notturne e festive vengono effettuate in collaborazione dai Reparti specialistici di Oculistica degli Ospedali di Jesi e Senigallia. Attualmente a prestare servizio attivo presso l'U.O. di Senigallia sono due medici ed è in corso la procedura per l'assunzione di un nuovo oculista. 

L' attività  di routine comprende visite oculistiche, esami diagnostici quali topografie, fluorangiografie, esami OCT, campi visivi e riabilitazione. L'attività chirurgica è assicurata dalla cooperazione degli oculisti senigalliesi con gli oculisti fabrianesi, collaborando un’équipe di medici di Area Vasta che assicura nel Reparto di Oculistica di Senigallia sia le visite ambulatoriali sia l'esecuzione degli interventi chirurgici della cataratta e le iniezioni intravitreali per le malattie retiniche (maculopatia senile e diabetica). Interventi più complessi quali i distacchi di retina ed i trapianti di cornea al momento vengono eseguiti presso l'Ospedale di Fabriano, come è accaduto per due distacchi di retina durante il periodo natalizio.

A Senigallia, sempre a seguito della cooperazione tra i reparti, erano stati effettuati, nel 2015, n. 1265 interventi di cui 850 di chirurgia della cataratta, n. 390 iniezioni intravitreali per il trattamento delle patologie retiniche come la maculopatia degenerativa o la retinopatia diabetica ed il rimanente numero relativo ad espianti di cornea e altri interventi. La lista di attesa degli interventi di cataratta è attualmente di meno di sei mesi. La lista di attesa per un’iniezione intravitreale è di meno di un mese. Questi numeri danno idea dell'intensa attività effettuata sia come ricoveri ambulatoriali sia come Day Surgery. Nel campo delle visite oculistiche la lista di attesa è sostanzialmente in linea con il passato





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2017 alle 10:32 sul giornale del 18 gennaio 2017 - 2439 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, asur marche, controlli, occhio, tavola oculistica, oculista, miopia, ipovedenti, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFvz





logoEV