"Mafie, società & salute. Per una nuova pedagogia sociale”, una serata con Libera

16/01/2017 - "Ciascuno cresce solo se sognato" (Danilo Dolci). Una frase che riassume l'idea di impegno educativo che Libera sostiene, inteso come capacità di sognarsi assieme agli altri in un cambiamento possibile, alimentato da un confronto che è crescita reciproca.

Il progetto di Libera porta con sé visione, speranza, desiderio, sogno, in un orizzonte caratterizzato da elementi chiave quali responsabilità, legalità e democrazia. E’ con queste idee di fondo che il presidio “Attilio Romanò” di Libera Senigallia organizza tre momenti formativi dal titolo “Serata Libera 100 minuti” con l’obiettivo di crescere culturalmente attraverso il confronto in gruppo e costruire un lessico comune in tema di “legalità” e “lotta alle mafie”.

Il primo incontro sarà martedì 17 gennaio alle ore 21 presso il centro sociale Molinello2 in via Pierelli a Senigallia sul tema “Mafie, società & salute. Per una nuova pedagogia sociale”. Gli altri due incontri saranno martedì 21 febbraio sul tema “Mafie nostre e mafie loro nelle aree non tradizionali. Il caso dei servizi di accoglienza dei migranti”; martedì 14 marzo sul tema “La confisca dei beni ai mafiosi. La situazione a venti anni dalla legge”. Gli incontri saranno strutturati in 100 minuti con trenta minuti di approfondimento dei materiali, un’ora di discussione in gruppo e dieci minuti per alcune prime conclusioni. Per info pres.senigallia@libera.it e la pagine fb di Libera Senigallia







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2017 alle 10:00 sul giornale del 17 gennaio 2017 - 454 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, Libera, Presidio Libera Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFsX





logoEV