665 mila euro di multe, il Comune investe i proventi per i vigili e la sicurezza stradale

multe 16/01/2017 - Sono stati stimati in 665 mila e 100 euro i proventi che il Comune incasserà nel 2017 dalle multe elevate dalla Polizia Municipale.

Una stima che tiene conto di un 33% di sanzioni che potrebbero non venire comunque riscosse per varie ragioni (contestazioni, negligenza dei multati, ecc..). Sulla base dei dati extra-contabili e contabili degli anni precedenti, il Comune ha stimato in circa un milione di euro il totale delle multe che verranno elevate nel corso del 2017 e di queste ne dovrebbero venire incassate almeno circa 665 mila euro. Proventi che, come stabilito dalla legge, dovranno essere reinvestiti, per la metà, nella segnaletica stradale, nel miglioramento della sicurezza stradale, nell'assunzione di vigili urbani stagionali, e nell'acquisto di nuove tecnologie.

Per il 2017 dunque il Comune ha deciso di ripartire la cifra di 332.550 euro in interventi di messa a norma o sostituzione della segnaletica stradale (83.500 euro), potenziamento dell'attività di controllo e accertamento delle violazioni al codice della strada (83.500 euro), miglioramento della sicurezza stradale (42.950 euro), realizzazione di corsi sull'educazione stradale (3.000 euro), misure di assistenza e previdenza per il personale della Polizia Municipale (22.000 euro), assunzione di personale stagionale (83.000), finanziamento di progetti per il potenziamento dei servizi di controllo (14.600 euro).





Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2017 alle 16:51 sul giornale del 17 gennaio 2017 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, multe, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFt0


Dato che si parla di "sicurezza stradale" avrei piacere nel conoscere, in dettaglio, quante multe sono state elevate per le contravvenzioni.

Ad esempio, vista la pericolosità, per gli articoli 141, 142, 146 e 149.

Perchè parlare di "sicurezza" multando solo i divieti di sosta è, quantomeno, ipocrita.




logoEV