Sosta smart con myCicero: nel 2016 numeri raddoppiati a Senigallia

14/01/2017 - Ancona e Senigallia sempre più smart grazie alla app myCicero. Nelle due città della provincia, dove per la sosta è attivo il servizio, il numero di automobilisti che ogni giorno sceglie l’applicazione tutta marchigiana sviluppata dalla ditta Pluservice di Senigallia raddoppia di anno in anno.

Un vero e proprio exploit per il borsellino elettronico di myCicero che, nel 2016, con il servizio di pagamento del parcheggio attraverso smartphone e cellulare tradizionale, ha raggiunto quota 5 mila utenti nel capoluogo e 2 mila nella città di velluto. La tendenza a una sempre maggiore diffusione della app è confermata anche dai dati delle festività natalizie che evidenziano, complice anche la promozione “tariffe dimezzate”, il boom del ricorso al pagamento digitale della sosta. Anche lo shopping di Natale, dunque, diventa smart, con gli automobilisti che, ancora una volta, hanno dimostrato di apprezzare la tecnologia intelligente di myCicero.

Ad Ancona, nelle due settimane di sconto (dall’8 al 24 dicembre) gli accessi alla app di Pluservice sono aumentati del 50%: si calcolano infatti 600 mila minuti di sosta pagati contro i 400 mila del periodo immediatamente precedente. Incremento del 30% rispetto ai mesi precedenti anche a Senigallia, dove nelle cinque settimane di promozione di Natale (dal 3 dicembre al 10 gennaio) con myCicero sono stati acquistati oltre 160 mila minuti di sosta.

Gradimento in forte crescita, dunque, per la piattaforma digitale made in Marche che consente agli automobilisti di pagare la sosta direttamente dal proprio smartphone senza dover più rischiare la multa per il ritardo, ma anche di viaggiare in treno e sui mezzi pubblici con un semplice click e senza costi aggiuntivi. . Siamo molto soddisfatti. Ogni giorno – afferma il presidente di Pluservice Giorgio Fanesi – riceviamo tantissimi riconoscimenti dai nostri utenti per aver creato uno strumento utile, facile e che li aiuta a risparmiare. Soddisfatti sono anche i gestori che, grazie a questa nuova tecnologia, riescono a ridurre sensibilmente l’evasione. Condivido questo successo con le amministrazioni di Ancona, Pesaro e Senigallia che per prime hanno creduto nel progetto volato a quota 500.000 utenti e diffuso in oltre 600 Comuni. Da parte nostra, continuiamo ad investire su sistemi innovativi in grado di mettere al centro il cittadino e le sue esigenze di mobilità.”.

Con myCicero, è possibile acquistare, oltre alla sosta, anche biglietti e abbonamenti degli autobus su tutta la provincia di Ancona e Pesaro e i biglietti per l’intera rete Trenitalia. Per usare myCicero è necessario registrarsi e scegliere uno dei tanti metodi di pagamento messi a disposizione, dalla carta di credito al contante (in questo caso rivolgendosi alle ricevitorie Sisal). La spesa potrà essere finalizzata all’acquisto immediato del singolo ticket oppure potrà andare a costruire un borsellino da utilizzare quando e come si preferisce. Per quanto riguarda il parcheggio, il sistema consente di trovare il posteggio più vicino e di attivare e disattivare la sosta con un click sul proprio tablet o smartphone: myCicero riconosce automaticamente la zona e la tariffa da applicare e provvede ad addebitare l’orario effettivo di permanenza.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2017 alle 11:24 sul giornale del 16 gennaio 2017 - 937 letture

In questo articolo si parla di attualità, sosta a pagamento, senigallia, ancona, parcheggio, sosta, pluservice, mycicero, sosta smart

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFqZ