Cittadini senigalliesi preoccupati per i rimborsi dell'alluvione del 2014, il sindaco tranquillizza

maurizio mangialardi 10/01/2017 - Sono diversi i cittadini senigalliesi in attesa dei risarcimenti dei danni subiti in occasione dell'alluvione del 3 maggio 2014 e con il trascorrere dei mesi si chiedono se e quando arriveranno.

L'amministrazione comunale aveva infatti assicurato che entro Natale sarebbero arrivati alle famiglie i fondi sbloccati con una delibera, approvata dal Consiglio dei Ministri nel luglio scorso e rivolti  a coloro che a suo tempo avevano presentato la documentazione prevista.  Il sindaco Maurizio Mangialardi ha voluto tranquillizzare i cittadini: “Il Comune di Senigallia e la Regione Marche hanno terminato tutte le procedure di propria competenza per il risarcimento dei danni ai privati causati dall'alluvione del 3 maggio 2014.

Tutte le domande pervenute sono state oggetto di accurata istruttoria e sono state accolte per la quasi totalità, tranne in alcuni singoli casi rispetto ai quali è stata data già opportuna notizia ai richiedenti - ha assicurato il sindaco - Rimaniamo ora in attesa del decreto attuativo da parte del Consiglio dei Ministri che sbloccherà definitivamente l'erogazione del finanziamento, che avverrà nei primi mesi dell'anno e la cui comunicazione sulle modalità di erogazione giungerà tramite raccomandata o altro mezzo idoneo direttamente agli interessati”, ha concluso.





Questo è un articolo pubblicato il 10-01-2017 alle 11:43 sul giornale del 11 gennaio 2017 - 1623 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, maurizio mangialardi, redazione, risarcimenti, Sara Santini, articolo, alluvione 2014

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFjG