Calcio a 5: prima del 2017 amara per il Ciarnin in serie D, 4-1 sul campo dell'Anconitana

09/01/2017 - Si apre con una sconfitta il 2017 dell'Asd Ciarnin: sabato scorso la squadra dell'omonimo quartiere senigalliese è uscita battuta dal campo dell'Anconitana, avversaria diretta per la promozione in Serie C2, col risultato di 4-1.

Decisamente infauste le prime battute di gara, premonitrici dei minuti a seguire: già orfani dell'allenatore-giocatore Valenti (gestione della squadra delegata al capitano Pettinelli), del portiere Bartolucci e del bomber Pesaresi, i gialloblu dopo una manciata di minuti perdono anche Bellagamba, vittima di un brutto infortunio al ginocchio la cui entità è ancora da valutare. Nonostante i segnali eufemisticamente poco positivi, gli ospiti riescono addirittura a passare in vantaggio con Romanucci, il cui tiro-cross sul secondo palo beffa l'estremo difensore dell'Anconitana. L'1-0 sembra indirizzare una gara fin lì equilibrata e il Ciarnin sfiora il raddoppio con una conclusione secca di Galli che si stampa sul palo.

Nel momento migliore dei senigalliesi arriva il pareggio firmato dal pivot casalingo Savina, autore di una bella discesa sull'out di destra; la gara torna così in equilibrio e le squadre vanno a riposo sul risultato di 1-1. Nella ripresa il Ciarnin non riesce a riprendere in mano la partita, l'Anconitana gestisce senza troppi patemi e trova il vantaggio alla prima spinta sull'acceleratore, con una conclusione violenta del capitano Giacchè che buca Colaianni sul primo palo. La reazione dei gialloblu non è lucidissima, e le polveri bagnate degli uomini offensivi del Ciarnin vanno a nozze con l'ottima giornata del portiere dell'Anconitana, autore di almeno un paio di interventi che valgono un gol sulle conclusioni a botta sicura di Stefano Lucertini e Galli. Nel momento di maggior pressione nell'area degli anconetani, ecco arrivare il 3-1 ancora firmato da capitan Giacché, che costringe i senigalliesi a giocare la carta del portiere di movimento a meno di 5' dalla fine. Nonostante la precisione non sia quella dei giorni migliori, il Ciarnin costruisce diverse occasioni senza però riuscire a finalizzare, e sul fischio finale subisce la rete di Aldobrandini (probabilmente il migliore in campo) che chiude definitivamente la gara.

Gli uomini di Valenti restano dunque a 20 punti, agganciati all'ultimo posto valido per i playoff alla pari col Monserra e a 4 lunghezze dalla coppia di testa formata da Montemarciano (con una gara in più) e Candia. Le prossime tre uscite, contro compagini sulla carta meno attrezzate come Virtus Moie, Santa Maria Nuova e Senigallia Calcio, saranno fondamentali per risalire la china in vista di un girone di ritorno che si preannuncia infuocato.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2017 alle 14:47 sul giornale del 10 gennaio 2017 - 499 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio a 5, ciarnin di senigallia, A.S.D. Ciarnin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFhV