Varato il programma dei lavori pubblici 2017: 6,5 milioni di euro per rifiuti, strade, porto e scuole

porto senigallia 02/01/2017 - Lavori in vista per la spiaggia di velluto. Con l'arrivo del nuovo anno si apre la città una stagione di nuovi cantieri. La Giunta infatti ha varato il nuovo piano delle opere pubbliche che prevede, per l'anno appena iniziato, una spesa di oltre 6 milioni e mezzo di euro.

Tra le voci a sette zeri spiccano gli investimenti destinati alla realizzazione delle opera di urbanizzazione del Parco della Cesanella (per 1 milione e 554.899 euro) e quelli per la costruzione del nuovo centro di raccolta differenziata di Marzocca (1 milione e 250 mila euro di cui 850 mila euro di contributi regionali). Ruspe in azione anche al cimitero delle Grazie dove verranno realizzati nuovi loculi per 900 mila euro.

Cospicui investimenti sono stati stanziati anche per la prevenzione del rischio idrogeologico e la sistemazione di annose criticità come i lavori di consolidamento del movimento franoso lungo la strada di Roncitelli (650 mila euro) e la grigliatura del fosso di Sant'Angelo (225 mila euro). Altri 500 mila euro sono stati destinati ai lavori di adeguamento e manutenzione straordinaria dell'impianto di depurazione dell'ex discarica di Sant'Angelo, 193 mila euro serviranno per i lavori di escavo all'imboccatura del porto e altri 450 mila euro per la sistemazione delle strade.

Prosegue nel 2017 anche l'azione di messa in sicurezza e sistemazione degli edifici scolastici. La scuola di Vallone subirà lavori adeguamento e massa a norma per 220 mila euro e altri 226 mila sono stati messi a bilancio per la sistemazione in generale delle scuole.

 





Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2017 alle 10:18 sul giornale del 03 gennaio 2017 - 3219 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, porto senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE9d


Rivoli qua, rivoli là ma, ed è la VERA notizia NON messa in evidenza dalla giornalista, nessuna intenzione di intervenire sul Ponte 2 Giugno né sull'altro ponte dichiarato pericoloso. Grazie, Amministrazione Comunale, tu sì che ci sai fare.

P.S. Giulia Mancinelli, gli "zeri" sono cinque, non sette! Forse volevi dire "a sette cifre"...