Karim Franceschi torna a combattere contro l'Isis: dopo Kobane, è partito per Raqqa

Karim Franceschi, lotta all'Isis 30/12/2016 - Aveva detto che sarebbe ripartito solo per una missione umanitaria e questa, in un certo senso, lo è. Il senigalliese Karim Franceschi, 27 anni, è tornato a combattere come volontario contro l'Isis.

Nel 2015 era tornato dopo aver partecipato alla liberazione di Kobane. Da qualche giorno Karim ha imbracciato nuovamente le armi e stavolta per liberare la città di Raqqa. Karim, figlio di papà ex partigiano scomparso qualche anno fa e di mamma marocchina, dopo essere tornato da quella forte esperienza in Siria, aveva raccontato i sui pensieri, le sue emozioni e il suo vissuto in un libro "Il Combattente", oltre che ai microfoni di numerose testate ed emittenti televisive.

Karim, che contatta sporadicamente con i suoi familiari e amici ma senza rivelare mai il luogo esatto in cui si trova, ha promesso di far ritorno a casa portata a termine la sua missione, quella di liberare Raqqa dal Califfato.





Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2016 alle 17:14 sul giornale del 31 dicembre 2016 - 2546 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo, karim franceschi, lotta all'Isis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE7C





logoEV