Calcio: a rinforzare l’attacco della Vigor arriva una punta di qualità ed esperienza: Luca Moschini

18/12/2016 - Più che un arrivo puro e semplice, quello di Luca Moschini può essere considerato un felice ritorno. “Quasi un rientro a casa”, sorride questo attaccante ricco di tecnica e di esperienza. “Per me la Vigor ha sempre rappresentato molto. La mia formazione calcistica deve molto a questa società: insomma, sono felice di essere qui”

Appena pochi giorni fa ha messo la firma definitiva, con la quale ha consacrato il suo ritorno tra le file della US Vigor Senigallia: Luca Moschini, nato a Marzocca il 2 febbraio del 1987, irrobustirà le fila dell’attacco della squadra. “Io gioco di norma seconda punta”, spiega lui stesso, “ma, visti gli schemi di gioco della Vigor, credo che farò spesso anche la prima punta”. Si tratta di un importante apporto alle capacità offensive dell’attacco vigorino, che dalle capacità di manovra e dal senso tattico di Moschini non potrà che trarre beneficio.

Dopo aver iniziato a giocare 12 anni, Luca Moschini ha intrapreso un carriera che lo ha visto giocare per due anni nel Campionato nazionale degli Allievi (in pratica la Serie A di Categoria). A 17 anni ha giocato una intera stagione nel Fano e l’anno dopo è approdato alla Vigor. “Sono stato due anni”, racconta oggi, “disputando il Campionato d’Eccellenza insieme a giocatori del calibro di Pandolfi, De Filippi, Polverari”. Ha poi giocato nel Belvedere, nel Marzocca (con il Presidente Ceriani), nel Fossombrone, nel Marotta e nel Narina di Montemarciano. Una carriera che ha permesso a Luca Moschini di maturare una esperienza a tutta prova. Il suo arrivo rende possibile una disposizione sul campo secondo lo schema tre-quattro-due-uno. “potremo finalizzare bene, spero, gli schemi di gioco che la Vigor è in grado di sviluppare con buoni automatismi”, conclude Moschini: “Ho notato con piacere che la palla arriva sempre al posto giusto nel momento giusto. E questa è davvero una bella cosa, credetemi”.

Il primo goal di Luca Moschini nella “nuova” maglia rossoblu a chi è dedicato? Un sorriso: “Nessun dubbio: a mio figlio Mattia , che ha tre anni e a sua madre e mia compagna Valentina”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2016 alle 22:09 sul giornale del 19 dicembre 2016 - 2541 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio, U.S. Vigor Senigallia a.s.d

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEMg





logoEV