Succisa virescit: un progetto per ricostruire la scuola di Pieve Torina

16/12/2016 - Il progetto ‘Succisa Virescit’ è stato pensato e promosso dall’associazione di imprenditori ‘Accademia della Tacchinella’, come segno di vicinanza alle comunità marchigiane colpite dal terremoto e per dare loro un sostegno autentico e concreto.

‘Succisa Virescit’ sono le due parole che campeggiano sullo stemma dell’Abbazia di Montecassino, il monastero benedettino quattro volte distrutto e ricostruito, l’ultima volta dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale e per questo assurto a simbolo di rinascita. Per questo il suo motto è entrato nell’uso comune in riferimento a tutto ciò che, dopo la distruzione, trova la forza di tornare a nuova vita. È stato scelto di sostenere Pieve Torina che, con il 93% di edifici inagibili è un po’ il simbolo dei piccoli comuni marchigiani messi a dura prova dal terremoto e in particolare i suoi giovani che sono il fulcro intorno al quale la comunità potrà rinascere. Si è deciso di concentrare tutte le risorse di ‘Succisa Virescit’ nella costruzione di una nuova struttura che possa ospitare le scuole primarie e secondarie di primo grado di Pieve Torina, che è sede dell’Istituto Comprensivo di cui fanno parte anche le scuole di Visso, Pievebovigliana e Muccia.

Il progetto prevede l’edificazione, in tempi certi, di un immobile antisismico realizzato totalmente con materiali ecologici. In quest’ottica l’Accademia della Tacchinella non si limita a raccogliere fondi per la costruzione del plesso scolastico, ma garantirà la trasparenza dell’operazione seguendone tutte le fasi in sinergia con il sindaco di Pieve Torina Alessandro Gentilucci. Il progetto cui hanno garantito il loro sostegno anche il Comune di Senigallia e il Comune di Corinaldo, può già contare sulle donazioni devolute da numerose aziende e privati. Inoltre sono già in programma alcune manifestazioni per la raccolta di fondi da destinare all’iniziativa. Il primo evento in programma, organizzato dall’azienda BoxMarche, BCC di Corinaldo, Bucci autolinee, Dmpconcept ed Ethica creazioni, con il patrocinio del Comune di Corinaldo, è l’opera ‘Il Barbiere di Siviglia’ che sarà messa in scena al teatro Goldoni di Corinaldo Venerdì 16 dicembre alle 21,15, il cui ricavato sarà interamente devoluto a favore della costruzione della nuova scuola di Pieve Torina.

Le donazioni raccolte per ‘Succisa Virescit’ sono erogazioni liberali canalizzate in un conto appositamente aperto cui tutti possono contribuire secondo le proprie disponibilità. Per donazioni : Associazione Centro di Solidarietà Marche Sud Onlus. causale: Una scuola per Pieve Torina bonifico all’iban: IT36L0335901600100000076164.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2016 alle 11:01 sul giornale del 17 dicembre 2016 - 847 letture

In questo articolo si parla di attualità e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEHT