Arcevia: "l’Attesa", in scena l'anteprima della Natività

14/12/2016 - Domenica 18 dicembre, Arcevia vive l’Attesa: rappresentazione e rievocazione del suggestivo e arcano itinerario che prelude alla Natività.

Dalle ore 16 alle 18 (ingresso libero), una parte del centro storico arceviese si trasforma nella Betlemme di 2000 anni fa, inscenando uno spettacolo emozionante e coinvolgente. Maria e Giuseppe, con il loro asinello, arrivano in paese per il censimento. Non trovano riparo per la notte. Che cosa è scritto che accada? Si parte dalla porta S.Agostino per giungere nella centralissima piazza Garibaldi, in cui si dipana la scena conclusiva. Un lungo momento di riflessione, intimo e contemporaneamente condiviso. Un’occasione per riappropriarsi delle antiche vie e degli appartati vicoli, sui ritmi lenti della sera che sfocia nella festa in piazza (con polenta, castagne, vin brulè…). La regia è di Giuseppina Biancini.

L’iniziativa coinvolge la Parrocchia (don Sergio Zandri sempre ‘esortante’), il Comune, la Pro Loco. L’afflato religioso si specchia nella volontà di ritrovarsi nei valori comuni, di rinvigorire la quotidianità cittadina, di rinnovare la speranza, fidando nella sempre più consistente partecipazione di ognuno alla vita di tutti. La riscoperta della propria identità dalle radici antiche passa attraverso la valorizzazione delle botteghe artigiane e delle innumerevoli testimonianze del passato, che è presente e futuro.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2016 alle 18:18 sul giornale del 15 dicembre 2016 - 1000 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEEp





logoEV