A Caritas il Natale si fa speciale

14/12/2016 - Stare vicino agli altri, condividere, sostenere, regalare tempo e amore. Per Natale la Caritas di Senigallia si mette ancora di più in gioco, per dare sostegno ai meno fortunati, che siano senzatetto, famiglie in difficoltà, stranieri, minori e ragazze madri, terremotati ospiti nelle strutture alberghiere della città.

L’invito di trascorrere questi giorni prenatalizi insieme a volontari e agli ospiti del Centro di solidarietà è rivolto a tutti, ora più che mai, quando le luci del Natale diventano momenti bui per chi è solo, per chi si sente infelice e per vari motivi non si riconosce nel clima festoso di questi giorni.

Ecco quindi tante occasioni per poter conoscere e vivere da vicino l’atmosfera che si respira al Centro di solidarietà Palazzolo, in piazza della Vittoria, e sperimentare il gusto della fratellanza e dell’accoglienza.

Il 14, 16 e 21 dicembre dalle 16 alle 18 laboratori di addobbi e regali dal titolo “Coloriamo il centro”: insieme ai volontari e agli operatori Caritas gli ospiti costruiranno a tante mani le decorazioni più belle, per rendere il Centro più accogliente e natalizio. Sarà una bella occasione anche per bersi un tè insieme, fare due chiacchiere con le persone sostenute e con chi dedica la propria energia a favore degli altri.

Sabato 17 al Centro si terrà una “cena di fraternità” con menù polacco, cucinato da una volontaria del Servizio civile europeo che viene, appunto, dalla Polonia, e poi giochi e animazione per i partecipanti. La serata sarà particolarmente giovane, vista la partecipazione dei tanti ragazzi che svolgono il Servizio civile nelle strutture di accoglienza Caritas.

Mercoledì 28 invece si svolgerà la tradizionale tombola con animazione, dalle 21 in poi, aperta a tutti: quest’anno la tombola cambia vestito e si trasforma in una serata di animazione con gli ospiti del Centro, per immergersi con più forza nella reale quotidianità degli indigenti sostenuti e protetti e divertirsi insieme a amici e simpatizzanti Caritas.

Momenti di festa e di condivisione anche per i rifugiati dello SPRAR (Sistema di protezione rifugiati e richiedenti asilo) che lunedì 19 a pranzo si riuniranno a Casa San Benedetto per un momento di festa natalizia insieme ai volontari e agli operatori, assaggiando i piatti cucinati dalle signore siriane.

Le porte del Centro restano sempre aperte a tutti, con un pensiero alla solidarietà più concreta e tangibile: per chi volesse partecipare a un pranzo di Natale davvero speciale, o alla cena della Vigilia, o a qualsiasi pranzo o cena nei giorni delle feste, basta contattare il Centro al 3489450102. Potrebbe essere un’esperienza indimenticabile.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2016 alle 10:03 sul giornale del 15 dicembre 2016 - 847 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, volontariato, caritas, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aECN