Risarcimenti alle imprese per l'alluvione. Mugianesi: "Domande prorogate al 31 gennaio"

Giacomo Mugianesi, segretario Cna di Senigallia 05/12/2016 - C'è tempo fino al 31 gennaio 2017 per le imprese che hanno subito danni a seguito dell'alluvione del 3 maggio 2014 e che chiedono ora i risarcimenti.

Ad annunciare la proroga, data la stretta scadenza inizialmente fissata per dicembre, è il segretario di Cna Giacomo Mugianesi.

"La Regione è pronta a distribuire i fondi stanziati dal Governo per i risarcimenti dei danni alle imprese a seguito dell'alluvione -spiega Mugianesi- la data di scadenza della presentazione delle domande era stata fissata per il 20 dicembre ma ci sembrava un tempo troppo stretto per le imprese che devono presentare anche una perizia fatta a periti giurati. Per questo, anche grazie all'aiuto del presidente dell'Anci Maurizio Mangialardi, siamo riusciti ad ottenere dalla Regione una proroga dei termini al 31 gennaio. I moduli per la presentazione delle domande sono disponibili sul sito della Regione ma anche in Cna. Il valore massimo dei rimborsi è di 450 mila euro ad impresa e i risarcimenti possono arrivare fino al 50% per i danni agli immobili (compresi impianti elettrici ed idraulici) e all'80% per i danni alle attrezzature. Si tratta di una boccata d'ossigeno per le imprese non di poco conto".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2016 alle 17:16 sul giornale del 06 dicembre 2016 - 867 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, alluvione, risarcimenti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEkd





logoEV