Nuovo anno di Servizio civile Caritas

caritas senigallia 05/12/2016 - “Non è tanto quello che facciamo ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo ma quando amore mettiamo nel dare”, direbbe Madre Teresa, ed è questo lo spirito dei giovani che hanno scelto il Servizio civile con la Caritas di Senigallia, che vogliono prendersi le loro responsabilità adulte e imparare a essere utili e importanti per gli altri.

I volontari che ogni giorno contribuiscono a sviluppare e portare avanti i progetti di Caritas per quest’anno sono nove e si impegnano con gli anziani, con i giovani e con le varie persone in difficoltà che affluiscono al Centro di solidarietà. Il Servizio civile è un’esperienza che segna fortemente ogni ragazzo, con età compresa tra i 18 e i 29 anni, è un modo per diventare cittadini attivi attraverso un anno di servizio alla comunità grazie a un progetto presso un ente, in Italia o all’estero.

I progetti delle Caritas diocesane, promossi da Caritas Italia, si pongono per i giovani come un’occasione unica per contribuire al bene comune e, allo stesso tempo, per intraprendere un percorso di crescita personale e interiore all’interno dei valori della pace, della solidarietà e della giustizia. Per tre dei ragazzi che stanno svolgendo il Servizio civile con Caritas Senigallia inizia oggi una nuova avventura: da lunedì prenderà il via la loro esperienza di vita comunitaria, che durerà fino alla fine del Servizio, a metà ottobre.

Per festeggiare questo nuovo viaggio gli operatori e molti volontari Caritas si riuniranno lunedì sera, 5 dicembre, a Casa San Benedetto, la struttura che ospita mamme con minori, condividendo la gioia e l’emozione di un’esperienza speciale con una cena e un momento di preghiera.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2016 alle 10:56 sul giornale del 06 dicembre 2016 - 455 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, volontariato, caritas, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEil