Referendum costituzionale: a Senigallia vince il NO con il 53,21% dei voti

05/12/2016 - Gli elettori senigalliesi hanno detto "NO" alla proposta di riforma costituzionale promossa dal governo Renzi.

Con un divario molto più stretto rispetto al 60% del NO dei dati nazionali, a Senigallia, dopo lo scrutinio delle 42 sezioni, il NO ha vinto con il 53,21% pari a 14.040 voti contro il 46,79% del SI pari a 12.346. Le schede nulle sono state 111 (0.44%), le schede bianche 72 (0,27%) e nessun voto è stato contestato.

A votare, nelle 42 circoscrizioni cittadine, dalle 7 alle 23 di domenica, sono stati il 78% degli elettori,  Il referendum costituzionale non ha bisogno del quorum e dunque è stato valido indipendentemente dalla affluenza.

Un'affluenza alle urne che è andata aumentando nel corso della giornata, passando dal 20% di mezzogiorno al 61% delle 19 per arrivare al delle 23 a chiusura dei seggi. Il quesito referendario chiedeva l'approvazione del testo della legge costituzionale concernente "disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione"’, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016". Chi ha votato SI si dichiarava favorevole alla riforma, chi ha votato NO ha dichiarato la propria contrarietà.





Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2016 alle 00:04 sul giornale del 05 dicembre 2016 - 2861 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, referendum, giulia mancinelli, politica, articolo, referendum costituzionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEhE


Bene! Ha vinto la democrazia. Mi inchino alla maggioranza anche se non ne faccio parte.

luigi alberto weiss

05 dicembre, 08:24
Senigallia non si è fatta incantare! Però, direttore, questa notizia andrebbe messa con più evidenza, magari anche prima di Selvaggia Lucarelli e della "saga Bertolini". O no?

L'ordine delle notizie lo decidete voi lettori in base al numero delle letture, non la redazione.
La notizia più letta è quella della vittoria del NO in regione comunque.

Dopo la saga di lodolini e le sue informazioni false e la "leggera" presa di posizione del sindaco è una sopresa.

Parafrasando Renzi al referendum della scorsa primavera:

Ciaone.




logoEV