Montemarciano: doveva custodire una Opel sottoposta a sequestro ma la fa sparire, denunciato un tunisino

Carabinieri 02/12/2016 - I Carabinieri della Stazione di Montemarciano, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno denunciato per sottrazione di cose sottoposte a sequestro disposto (in questo caso un'auto) dall’autorità amministrativa, un cittadino tunisino di 33 anni, residente a Marzocca, noto alle forze di polizia, in regola sul territorio nazionale.

I Carabinieri si sono recati a casa del tunisino per verificare la custodia di una Opel Astra, intestata ad una donna di San Paolo di Jesi, che lo scorso 19 novembre, a seguito della contestazione al codice della strada, era stata sottoposta a fermo amministrativo per 3 mesi con l'obbligo di custodia presso il domicilio del trasgressore.

Il tunisino infatti era stato sorpreso alla guida della Opel senza patente di guida perché gli era stata ritirata nel mese di ottobre per un’altra infrazione. La contravvenzione per guida con patente ritirata prevede oltre al pagamento della sanzione di 5.000 euro anche la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi. Il tunisino non ha inteso fornire alcuna giustificazione in merito all’assenza del veicolo.





Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2016 alle 18:24 sul giornale del 03 dicembre 2016 - 1823 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, montemarciano, giulia mancinelli, carabinieri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEdN





logoEV