Via Perugia: in arrivo barriere antirumore lungo la ferrovia. Mangialardi, "Progetto pilota"

via perugia senigallia 30/11/2016 - Un investimento da cinque milioni di euro, totalmente a carico delle ferrovie, consentirà di "insonorizzare" uno dei tratti ferroviari più critici per i residenti. Si tratta di via Perugia, dove i cittadini, da sempre accusano i disagi provocati dal passaggio dei treni lungo una linea senza alcuna protezione.

Il sindaco Mangialardi annuncia ora un intervento che punta a mettere fine alle criticità dela via. "Abbiamo aderito ad un progetto pilota, a carico di Rfi, che prevede la realizzazione di barriere antirumore in un tratto cittadino -spiega il sindaco Mangialardi- abbiamo scelto in questa fase via Perugia perchè una delle zone più critiche tra quelle situate a ridosso della fascia ferroviaria. Un intervento da 5 milioni di euro che migliorerà nettamente la vivibilità della zona".

L'intervento di via Perugia però rappresenta solo un primo step. "Non è esclusa la possibilità di procedere con il posizionamento di altre barriere antirumore in altri tratti della linea ferroviaria cittadina -aggiunge il primo cittadino- anzi, il nostro obiettivo è proprio questo. In questi giorni intanto stiamo inviando una lettera a tutti i residenti di via Perugia per informarli dell'imporante cambiamento che ci sarà nei prossimi mesi".







Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2016 alle 10:04 sul giornale del 01 dicembre 2016 - 1695 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aD6N


La trasformazione del Ponte Rosso da struttura in ferro a quella in cemento, così pure quella sul fiume Misa, ha un valore maggiore a livello di inquinamento acustico di tutte le barriere acustiche che andranno posizionate lungo la ferrovia. E' su questo tema che il Comune dovrebbe spingere verso RFI.
Leonardo Maria Conti




logoEV