Serra de' Conti: sabato l'inaugurazione del nuovo centro di aggregazione giovanile

Adolescenza, giovani 30/11/2016 - Si chiamerà "Il Posto delle Parole" il centro culturale polivalente di aggregazione giovanile, presso la biblioteca comunale, che sarà inaugurato sabato 3 dicembre, alle ore 10:00, in Piazza IV novembre a Serra de' Conti.

Si completa così un percorso articolato che ha visto anche la ristrutturazione dell'ex-Frantoio, sede per attività culturali e teatrali, e di altri locali ad uso di foresteria per iniziative formative che saranno programmate insieme ai docenti e alle associazioni culturali. Si porta così a termine un lavoro iniziato circa 6 anni fa, che ha comportato un impegno significativo a favore dei giovani, che si aggiunge ad altre importanti iniziative rivolte ai ragazzi (ultimo, in ordine di tempo, il progetto “Tratti_Tracciati tra territori”) e ai bambini in età scolare (come l’intervento grafologico, presso le Scuole, in collaborazione con l'Istituto “G. Moretti” di Urbino).

Il progetto “Il Posto delle Parole” è stato curato dalla Prof.ssa Cristina Francucci, docente e direttore del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Bologna e fondatrice del Dipartimento educativo del MAMbo-Museo d’Arte Moderna di Bologna, in collaborazione con Paola Maria Costantini e l'Associazione Culturale “Senza Titolo” di Bologna, con l'apporto dell'arch. Massimo Bergamo che ha curato gli aspetti amministrativi e realizzativi dell'intervento. La scelta del nome nasce proprio dalla volontà di connotare lo spazio come un contenitore di “parole”, da quelle scritte nei libri a quelle pronunciate negli incontri, usate per raccontare o per comunicare e viaggiare nel web. Gli spazi interni sono differenziati per accogliere bambini, ragazzi, adulti, scolaresche e famiglie e sono allestiti per offrire occasioni diverse di confronto, formazione e divertimento.

Il “Posto delle Parole” vuole essere un luogo di aggregazione e divulgazione di saperi e conoscenze trasmessi attraverso mostre, laboratori, letture, conferenze, percorsi educativi ed eventi speciali. Uno spazio dove la parola è sovrana perché segno di democrazia, cosi come ricorda Gianni Rodari in una citazione esposta all'interno dell’edificio. Vista la rilevanza del progetto per la comunità e per il territorio, interverranno al taglio del nastro l'On. Emanuele Lodolini, in rappresentanza delle istituzioni, ed esperti quali il dott. Emanuele Ramini, il dott. Maurizio Mandolini e la Prof.ssa Mirella Mazzarini. Saranno inoltre presenti gli Amministratori locali ed una delegazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2016 alle 16:30 sul giornale del 01 dicembre 2016 - 571 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aD79





logoEV