Mangialardi sul Ponte 2 Giugno: "Chiusura ai veicoli unica via per garantire la sicurezza dei cittadini”

maurizio mangialardi 28/11/2016 - “Il persistere di voci che tendono a distorcere la verità dei fatti, mi costringe, mio malgrado, a ritornare sui reali motivi che hanno portato alla chiusura al traffico veicolare sul ponte 2 giugno.

Ribadisco che per quanto riguarda questa Amministrazione, la scelta prioritaria sarà sempre quella di tutelare la sicurezza dei cittadini, anche laddove ciò dovesse comportarci delle critiche, peraltro fomentate ad arte da chi non fa altro che strumentalizzare ogni situazione per il proprio tornaconto politico e non certo per il bene comune della città.

La chiusura del ponte 2 giugno va esattamente in questa direzione. Come ho già avuto modo di ricordare, il Comune ha sempre svolto una costante opera di controllo e monitoraggio dei ponti sul fiume Misa, intensificandola a partire dal 2014, dopo l’alluvione e le successive piene. Sapevamo e non abbiamo mai nascosto le criticità persistenti sui ponti del centro storico, e, laddove possibile, come per esempio nel caso di ponte Perilli, grazie alla disponibilità di risorse siamo intervenuti con progetti di risanamento e consolidamento. In questa fase, risorse per un analogo intervento su ponte 2 giugno non ce ne sono: da qui l’inevitabile provvedimento preso dalla giunta”.

Così il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, sulla chiusura di ponte 2 giugno.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2016 alle 14:17 sul giornale del 29 novembre 2016 - 2359 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, maurizio mangialardi, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDZS


Il sindaco, invece della propaganda del referendum, dovrebbe occuparsi di gestire la città.

La chiusura del ponte dimostra, chiaramente, la sua negligenza in questo a ambito.




logoEV