Parrocchia e Associazione “CesanoPer” insieme per la solidarietà alle zone terremotate

terremoto Acquacanina 18/11/2016 - Grande partecipazione domenica 13 Novembre al Pranzo Solidale organizzato dall'associazione Cesano per e dalla Parrocchia di Cesano a favore dei paesi terremotati.

Don Mario Camborata, parroco di Cesano e Cesanella, ha voluto riproporre anche a Cesano quanto fatto il mese scorso nella parrocchia di Cesanella trovando subito consenso e grande collaborazione da chi da diversi anni opera nella parrocchia e nell’oratorio della frazione. La giornata è iniziata con la S. Messa celebrata da don Luis, parroco di Arquata del Tronto, ed animata dai ragazzi dello SpazioGiovani, il gruppo post cresima che segue attivamente le attività dell'oratorio; insieme a loro erano presenti per l'occasione anche il gruppo scout di Cesanella e Cesano.

L'oratorio di Cesano è riuscito ad ospitare oltre 120 persone, tutti coloro che avevano espresso il desiderio di partecipare al pranzo, e con una quota modesta si è potuto fare un importante gesto di solidarietà grazie anche all'associazione Cesano per che ha devoluto tutto il ricavato dell'iniziativa, accollandosi tutta la spesa del pranzo. Tutto il ricavato, 1500 euro, sarà quindi donato al parroco di Arquata del Tronto che lo utilizzerà in opere dirette sulle famiglie bisognose. Emotivamente coinvolgente la testimonianza di don Luis; ha fatto comprendere ai presenti l'importanza di certe giornate e di certe iniziative.

Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato al pranzo solidale e coloro che hanno dato il proprio contributo. Il Cesano, seppur piccola frazione, con questa iniziativa ha dimostrato che ognuno nel suo piccolo, può fare grandi cose.





Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2016 alle 10:02 sul giornale del 19 novembre 2016 - 820 letture

In questo articolo si parla di cesano per e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDCd


Posso solo fare un forte abbraccio a Don Luis, nella speranza che io possa tornare a visitare Arquata per aiutare di nuovo, in qualche modo, quella popolazione con il mio servizio di controllo delle loro case.