Giornata della Trasparenza: Lectio Magistralis con Vito D'Ambrosio

vito d\'ambrosio 14/11/2016 - In occasione delle iniziative promosse dal Comune di Senigallia per la Giornata della Trasparenza, torna “Progetto 18”, giunto quest’anno alla terza edizione, rivista e ampliata.

Un appuntamento particolarmente sentito dall’amministrazione comunale, da tempo impegnata sul fronte della trasparenza, che quest’anno si arricchirà della prestigiosa presenza dell’ex magistrato Vito D’Ambrosio, già presidente della Regione Marche, che terrà una lectio magistralis dedicata agli studenti delle tre scuole aderenti, il liceo scientifico “Medi”, l’Itcg “Corinaldesi” e l’istituto alberghiero “Panzini”. Progetto 18 prenderà il via mercoledì 16 novembre al cinema Gabbiano (inizio ore 8,30) con un evento che sarà introdotto dai saluti del sindaco Maurizio Mangialardi, del presidente del consiglio comunale Dario Romano e dell’assessore alla Pubblica istruzione Simonetta Bucari.

A seguire gli interventi del presidente del consiglio regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo e di un rappresentante di InformaEtica Consorzio Solidarietà. A concludere, la già citata prolusione di D’Ambrosio. Dopo questa giornata di apertura, verrà dato il via alle attività nelle classi prescelte, che daranno ai giovani l’opportunità di scoprire in prima persona il funzionamento degli organi istituzionali locali e nazionali preposti all’esercizio della democrazia. Tramite simulazioni con la modalità del gioco di ruolo e l’utilizzo di strumenti di partecipazione e trasparenza come openmunicipio.it e openparlamento.it, gli studenti svolgeranno un vero percorso formativo all'interno delle istituzioni. Ciascun incontro, della durata di 2 ore, coinvolgerà una classe di quarta o quinta e stimolerà l’apprendimento dei ragazzi attraverso esempi pratici. Gli incontri saranno condotti dai promotori del progetto OpenMunicipio, affiancati dai docenti della scuola.

“Questa amministrazione – afferma il sindaco Mangialardi – ha fatto una scelta precisa: investire sulla trasparenza come strumento di partecipazione e legalità, con l’intenzione di fare del Comune una casa di vetro, un luogo dove ogni cittadino ha il diritto di conoscere in dettaglio l’attività dei propri rappresentanti, capire le decisioni assunte, e soprattutto acquisire competenze per valutare con i giusti criteri l’operato degli amministratori. Ed è importante che questo processo coinvolga in primo luogo i più giovani, in particolare quelli che si affacciano ormai alla soglia della maggiore età, che tramite progetti come questo possono toccare con mano la complessità delle istituzioni e dei processi amministrativi per diventare cittadini consapevoli”.

“Tramite questo progetto – spiega l’assessore alla Trasparenza Chantal Bomprezzi - i ragazzi potranno capire i meccanismi della macchina comunale incarnando in prima persona il ruolo di un amministratore. Riteniamo sia un’opportunità unica per coloro i quali si approcciano per la prima volta al voto, affinché possano essere dati loro gli strumenti per esercitare questo prezioso diritto in maniera consapevole, in un’epoca in cui parlare alla pancia va di moda e non si affrontano nel merito le questioni. Auspichiamo che questo possa diventare un appuntamento annuale a cui potranno aderire nel tempo tutti gli istituti”. “La scuola – sottolinea - l’assessore alla Pubblica istruzione Simonetta Bucari – è anzitutto il luogo per eccellenza dove i ragazzi si formano per diventare cittadini. Ed è quindi molto importante dedicare loro progetti come questo, che contribuiscono a completare le loro conoscenze, preparandoli all’esercizio dei loro diritti e dei loro doveri”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2016 alle 17:46 sul giornale del 15 novembre 2016 - 631 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, vito d'ambrosio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDrF





logoEV