Pmi Day, porte aperte delle piccole e medie aziende Condfindustria per gli studenti delle scuole superiori

Studenti, scuola generico 10/11/2016 - Le aziende della provincia di Ancona aprono le porte ai ragazzi delle scuole in occasione del PMI DAY 2016, il tradizionale appuntamento promosso da Piccola Industria Nazionale, in collaborazione con le Associazioni di Confindustria, che si tiene in tutta Italia domani, 11 novembre 2016.

Sono 22 le imprese coinvolte e circa 420 gli studenti provenienti da 29 classi degli Istituti superiori della provincia di Ancona. “Obiettivo di questa iniziativa – ha detto Diego Mingarelli Presidente Piccola Industria Ancona - Marche – è far emergere il valore aggiunto che la piccola e media impresa può dare ai progetti e alle occasioni di contatto con studenti e insegnanti.

Il nostro territorio in particolare è caratterizzato da piccole imprese, spesso familiari, in cui l’imprenditore riveste un ruolo di primo piano. Credo che il valore aggiunto che riusciremo a dare a queste visite sarà proprio questo: comunicare ai giovani il nostro modo di fare impresa, raccontando in prima persona la storia dell’azienda, l’orgoglio, i valori e la cultura che sottostanno al lavoro quotidiano delle persone che ne fanno parte”.

“In particolar modo quest’anno - ha aggiunto Mingarelli - siamo qui a dare un segnale ancora più forte della vitalità di noi imprenditori che non ci arrendiamo neppure davanti alle calamità naturali: anche se le associazioni territoriali di Macerata e di Ascoli Piceno hanno scelto, comprensibilmente, di non aderire all’iniziativa il messaggio forte del sistema industriale della regione permane. Marco Del Moro, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, dallo scorso anno partner dell’iniziativa PMI Day, ha aggiunto: “La riforma della scuola che ha reso obbligatoria l’alternanza scuola-lavoro ci convince che è sempre più necessario sostenere quelle azioni che collegano le imprese con il mondo dell’istruzione, con l’obiettivo di aumentare la diffusione della cultura d’impresa tra i giovani, futuri protagonisti del mondo del lavoro di domani”.

Le scuole coinvolte: IIS Galilei Jesi, IIS Cambi Serrani Falconara, IIS Corinaldesi Senigallia, IIS Meucci Castelfidardo, IIS Laeng Osimo, IIS Volterra Elia Torrette Ancona, Liceo Classico Vittorio Emanuele di Jesi, Liceo Medi di Senigallia, Liceo Volterra Fabriano. Le aziende coinvolte: Diatech di Jesi, Clementi di Sassoferrato, Incom di Belvedere Ostrense, Antos di Camerano, Sifim di Jesi, Airforce di Fabriano, Cantori di CAMERANO, Mbb ascensori di Falconara, IH TVC di Jesi, Eli di Loreto, Quark di Jesi, Zannini di Castelfidardo, Italtorniti di Castelfidardo, Sta 2000 di Castelplanio, Silca progetti di MONTE San Vito, Eurotecnica di Osimo, Sige di Polverigi, Garbini consulting srl di Castelplanio, Igienstudio di JESI, Meccano di Fabriano, Filippetti di Falconara, Torelli dottori di Cupramontana





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2016 alle 15:00 sul giornale del 11 novembre 2016 - 338 letture

In questo articolo si parla di attualità, studenti, Confindustria Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDjQ





logoEV