Spaccio ed estorsione: due condanne e tre assoluzioni nell'ambito dell'Operazione Chiarizia

Tribunale Giustizia 09/11/2016 - Spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione. Due condanne e tre assoluzioni per gli indagati, nell’ambito dell’Operazione “Chiarizia”, che, non avendo scelto il rito abbreviato, mercoledì si sono presentati dinnanzi al giudice del Tribunale di Ancona.

Gli indagati, coinvolti nell’articolata attività investigativa avviata nel 2013 dal monitoraggio dei movimenti sospetti di Antonio Chiarizia (da qui la denominazione dell'indagine) in vari locali pubblici e abitazioni a bordo della propria auto, erano accusati, a vario titolo, di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione in concorso.

In particolare, R. A. di Senigallia, classe 1989, residente ad Ostra Vetere, assistito dall’avvocato Corrado Canafoglia di Senigallia, era accusato di estorsione nei confronti dell’ex tossicodipendente che, avendo acquistato dall’estate 2011 a settembre 2012 cocaina, aveva maturato un debito col proprio fornitore e stava subendo pesanti minacce, pressioni e perfino percosse affinchè restituisse il danaro dovuto.

Infatti, secondo l’accusa, R.A. avrebbe contattato la vittima per conto dello spacciatore ed avrebbe fatto da tramite, portando il denaro dall’ex tossicodipendente all’estorsore. Gli altri invece, C. L. di Senigallia, classe 1986, residente a Serra de’ Conti, assistito dall’avvocato Elisabetta Nicolini di Ancona; A.J. di Jesi, classe 1984, residente a Serra de’ Conti, assistito dall’avvocato Raffaele Sebastianelli; Di Mattia Gianni di Latina, classe 1978, e Melotti Stefania di Aprilia, classe 1982, entrambi residenti a Serra de’ Conti ed assistiti dall’avvocato Raffaele Sebastianelli, dovevano rispondere del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Per tutti il Pubblico Ministero Ruggero Dicuonzo aveva chiesto 6 anni di reclusione. Ma, nel corso del processo, il giudice Andrea Ausili del Tribunale di Ancona ha condannato Di Mattia e Melotti rispettivamente a 2 anni e ad un anno di reclusione ed assolto tutti gli altri.





Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2016 alle 19:23 sul giornale del 10 novembre 2016 - 1592 letture

In questo articolo si parla di attualità, droga, tribunale, senigallia, giustizia, avvocato, Sudani Alice Scarpini, giudice, estorsione, spaccio di sostanze stupefacenti, operazione chiarizia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDis





logoEV