Sorpresi in casa a fumare hashish e con la droga, nei guai 3 senigalliesi

28/10/2016 - Detenzione illegale di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Senigallia, a seguito degli accertamenti effettuati in zona Capanna, hanno denunciato un 38enne, un 32enne ed un 19enne del posto.

Giovedì sera, dopo alcune ore di appostamento, i militari, avendo notato movimenti sospetti e ritenendo che all’interno dell’abitazione del 32enne potessero trovarsi sostanze stupefacenti o psicotrope, oltre che motivi di particolare necessità ed urgenza, hanno deciso di fare irruzione.

Una volta all’interno dell’abitazione, i carabinieri hanno sorpreso, al piano superiore, i tre a fumare hashish con l’uso di un bong alto 50 centimetri circa. Inoltre, sul tavolo, hanno rinvenuto 2 pezzi, del peso complessivo di 10 grammi, di hashish ‘Lemon’. Un particolare tipo di hashish, di colore nero, morbido al tatto, prodotto nella zona di Tangeri in Marocco ed importato in Italia a partire dal 2012, che rispetto all’hashish comune contiene il 10 % in più di principio attivo. Infine, all’interno di una scatola di scarpe, hanno trovato quasi 30 grammi di marijuana.

Pertanto la droga ed il bong sono stati sequestrati ed i 3 senigalliesi sono stati denunciati per detenzione illegale di sostanze stupefacenti e saranno deferiti anche per i provvedimenti di competenza in relazione all’uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.





Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2016 alle 15:47 sul giornale del 29 ottobre 2016 - 1931 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCRP





logoEV