Ostra piange il farmacista Francesco Cioci

Francesco Cioci 25/10/2016 - Lutto a Ostra per la morte di Francesco Cioci, molto noto per essere il titolare di una delle due farmacie di Ostra, ma non solo. Cioci era un grande studioso e iconologo, conosciuto sia in ambito nazionale sia internazionale, specializzato soprattutto nell’arte della maiolica.

Collaborava, infatti, in particolare con il Museo internazionale della ceramica di Faenza, intervenendo più volte sul Bollettino del Museo stesso con originali interpretazioni di varie maioliche. Rimane certamente il massimo esperto del maiolicaro Francesco Xanto: il suo libro “Xanto e il Duca di Urbino, pubblicato nel 1987 dai F.lli Fabbri è andato esaurito in brevissimo tempo. Cioci iconologo prende il lettore quasi per mano e, dopo avergli fatto osservare tanti particolari, lo conduce a trovare la soluzione definitiva.

La sua interpretazione di opere artistiche si basava sempre sulla storia. “Non si può capire un’opera d’arte senza collocarla nella storia del suo tempo” - ripeteva spesso. Per la sua passione per la pittura in genere ci resta “La tempesta interpretata dieci anni dopo”, con prefazione di Pietro Zampetti, edito dal Centro Di, Firenze 1991, che dà soluzioni a problemi d’interpretazione dibattuti da tempo. Anche localmente, quando richiesto, interveniva arricchendo gli incontri grazie alla ricchezza delle sue conoscenze artistiche, o pubblicando articoli sulla struttura urbanistica di Ostra, sui santuari della Madonna della Rosa e del SS.mo Crocifisso e sul palazzo Cherubini.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2016 alle 10:27 sul giornale del 26 ottobre 2016 - 1815 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra, redazione, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCHF





logoEV