Anna Maria Bernardini: politica, impegno sociale e... una pausa dolceamara

Bar caffe' 25/10/2016 - Un nome conosciuto, in un carattere forte e vero, intransigente, giusta, unica nel suo genere. E con l’andar del tempo, con le stagioni che passano inesorabili, eccola qui, vicino a noi, a proporre la più bella delle pause giornaliere.

Cosa dire? Provate a pensare a quale momento della giornata possa essere il più dolce, o al contempo, a seconda dei gusti, il più amaro, ma, comunque, il più piacevole.

C’è chi, insieme, prende il gusto di un po’ di cioccolato fondente, chi lo adora zuccherato, chi vuol sentirne la forza che dona tremolio, chi, come dice qualcuno, lo vuole sempre “nero come la notte ed amaro come la vita”. Provate a contattare Anna Maria, provate a chiedere a lei quale sia, per ognuno, il CAFFE’ più indicato.

Proprio così. Anna Maria Bernardini inaugura la vendita di cialde per un caffè buono come e più che al BAR, ma gustabile comodamente dalla vostra poltrona. Magari dopo lo stress della giornata, o appena alzati per lo sprint giusto. Ogni occasione è buna per sentirne la fragranza e la gradevolezza. E, in tutto questo, la macchina per donare questa splendida armonia di piaceri è in comodato d’uso gratuito.

Sì, avete compreso. Cialde ad ottimo prezzo, macchinetta in comodato d’uso gratuito. Meglio che al BAR, più economico che al BAR. Lasciatevi sedurre da un sapore inimitabile!

Buon caffè a tutti.

Anna Maria Bernardini
339.2921061
Lungomare Mameli 102b
annamariabernardini2@libero.it

Sabato 29 ottobre degustiamo insieme: https://www.facebook.com/events/552492598287529/ Squisite degustazioni di caffè, tè e cioccolata calda, il tutto accompagnato da ottimi pasticcini presso il circolo ACLI U. Ravetta.





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 25-10-2016 alle 17:10 sul giornale del 26 ottobre 2016 - 2363 letture

In questo articolo si parla di economia, augusto serrani, pubbliredazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCJy

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale





logoEV