Referendum sulla fusione: a Senigallia ha votato il 16,19% degli elettori, a Morro il 72,65%

elezioni generico 800px 23/10/2016 - Domenica 23 ottobre, i cittadini iscritti alle liste elettorali del Comune di Senigallia sono stati chiamati alle urne per esprimersi in merito al referendum consultivo comunale sulla fusione per incorporazione del Comune di Morro d’Alba nel Comune di Senigallia.

Alla chiusura dei seggi, alle 23, a Senigallia l'affluenza alle urne è stata del 16,19% con 6.189 votanti. La percentuale di votanti più bassa di sempre. Decisamente più significativa la percentuale dei votanti a Morro d'Alba dove le urne si sono chiuse con una percentuale di votanti del 72,65% con 1161 votanti.

Alle ore 12 a Senigallia  si erano recati alle urne 1232, pari al 3,22 % degli aventi diritto e alle ore 19 a Senigallia si sono recati alle urne 4572 votanti, pari all' 11,96 % degli aventi diritto. A Morro d'Alba la percentuale era stata del 62% con 998 votanti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2016 alle 13:32 sul giornale del 24 ottobre 2016 - 4817 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, politica, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCDs


La differenza di affluenza era prevista, visto che per Morro d'Alba le cose potrebbero cambiare molto, mentre per i cittadini di Senigallia la differenza sarà impercettibile.




logoEV