Stagione di Teatro Ragazzi dell'ATGTP: domenica al Teatro Misa di Arcevia “Il miracolo della mula”

21/10/2016 - Inizia con una grande festa, e con un assaggio degli spettacoli che verranno, la 33^ STAGIONE TEATRO RAGAZZI dell’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, che fino a maggio proporrà oltre 100 spettacoli in 16 comuni (Jesi, Arcevia, Chiaravalle, Cingoli, Corinaldo, Fabriano, Maiolati Spontini, Montecarotto, Montemarciano, Monte San Vito, Osimo, Ostra, Sassoferrato, Senigallia, Serra De’ Conti, Staffolo).

Il primo appuntamento, ad ingresso gratuito, sarà al Teatro Moriconi di Jesi il 22 ottobre alle ore 16, in occasione della Giornata nazionale dello Spettacolo dal vivo, e vi prendono parte con gli artisti dell’ATGTP e dell’Associazione Le Strade di Achille.

Domenica 23 ottobre alle ore 17 sono due gli spettacoli.

Al Teatro Misa di Arcevia i burattini sono protagonisti della fiaba tradizionale dal titolo “Il miracolo della mula” della compagnia Il Laborincolo. La storia narra del prode Poldino che sostenuto dal vescovo Simplicio, da Santuzza, una mula parlante e da Beatrice, aiutante magico di eterea consistenza, riesce a conquistare la sua Orsola gabbando perfino la morte. Tra improbabili travestimenti, torte succulente che cambiano padrone e imprese mirabolanti, si sviluppano avventure strampalate, in un gioco scenico dove la fantasia regna sovrana.

Al Teatro Spontini di Maiolati Spontini l’appuntamento è con “L’albero di Pepe” con teatro d’attore e musica dal vivo su tema ecologista, una nuova produzione dell’ATGTP. “L’albero di Pepe” è un gioco delicato tra attore e figura, parole e musiche per riscoprire il valore della natura e di viverci insieme. Ideazione e regia sono di Simone Guerro, in scena Michele Battistella e Silvia Paglioni, le scene sono di Frediano Brandetti. Pepe è la protagonista di questa storia. Una bambina a cui sembra che sia caduto il pepe nei piedi: non riesce mai a stare ferma! Nella sua famiglia non riesce proprio a stare: troppo caos, nessuno la considera, nessuno che assecondi i suoi bisogni. Così un giorno decide di scappare, si arrampica in cima ad un albero gigante e decide di non scendere più.

La stagione si avvale del sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche-Servizio Beni e Attività Culturali, dell’Amat Associazione Marchigiana attività Teatrali, dei Comuni di Jesi, Arcevia, Chiaravalle, Cingoli, Corinaldo, Fabriano, Maiolati Spontini, Montecarotto, Montemarciano, Monte San Vito, Osimo, Ostra, Sassoferrato, Senigallia, Serra De’ Conti, Staffolo. Collaborano Amat Associazione Marchigiana Attività Teatrali, Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, Fondazione Montessori di Chiaravalle, Teatro La Fenice di Senigallia, Teatro La Nuova Fenice di Osimo, UNIMA Union Internationale de la Marionnette, ASSITEJ Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù, Consorzio Marche Spettacolo, Festival dell’Educazione, Malati di Niente, Asp Ambito 9, Ambito TS10 Fabriano, Specchi Sonori, la Scena dei Piccoli, Libreria dei Ragazzi di Jesi, Ass.ne La Strada di Achille, ASSO Azienda Speciale Servizi Osimo, Libreria Sapere Ubik di Senigallia, Legambiente Marche-onlus, WWF, Federparchi Marche.

INFO:

ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata

Sede legale Via Roma 11, 60048 Serra San Quirico

Sede Via Mazzoleni 6/a, 60035 Jesi /AN)

Tel.0731 56590 Fax.0731 4243

www.atgtp.it

 


da ATGTP
Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2016 alle 18:02 sul giornale del 22 ottobre 2016 - 525 letture

In questo articolo si parla di arcevia, teatro, jesi, senigallia, spettacoli, serra san quirico, Maiolati Spontini, teatro ragazzi, atgtp, Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCAC





logoEV