Trecastelli: 21enne arrestata per coltivazione di marijuana, sequestrate 12 piantine

13/10/2016 - E’ stata arrestata con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti la 21enne di Trecastelli che, come appurato dai carabinieri della Compagnia di Senigallia, aveva allestito una coltivazione di marijuana nel garage della propria abitazione.

I militari, dopo giorni di monitoraggi ed appostamenti, durante i quali hanno notato strani movimenti anche a tarda ora e persone note alle forze dell’ordine per essere dedite all’uso di cannabis aggirarsi nei pressi dell’abitazione della 21enne, incensurata, hanno deciso di intervenire ed approfondire i controlli.

Così giovedì mattina, attorno alle 7, i militari della locale stazione agli ordini del Luogotenente Giampiero Lattanzi hanno bussato alla porta di casa della 21enne a Castel Colonna per eseguire una perquisizione.

Nel corso dell’operazione hanno trovato pochi grammi di marijuana e hashish, un trituratore per tabacco con all’interno residui di “marijuana”, alcune dosi di droga già confezionate e pronte per la cessione e 13 confezioni di fertilizzanti. Inoltre i militari hanno notato, sul balcone, 2 piante di “cannabis sativa” già fiorite ed in fase di essiccamento. Pertanto hanno esteso la perquisizione al garage dell’abitazione, dove hanno rinvenuto il materiale specifico per la coltivazione e produzione di piante di “canapa indiana” costituito da due cabine di tela plastificata, complete di impianti a lampade alogene e di termoventilazione, con all’interno 12 piantine ancora in fase di crescita ma perfettamente curate e nutrite per poter raccogliere, nel giro di breve tempo, le infiorescenze che poi vengono triturate e fumate.

Al termine degli accertamenti la 21enne, che al momento del blitz si trovava sola in casa, è stata arrestata con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e riaccompagnata nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa della convalida.

I carabinieri di Trecastelli, infine, hanno provveduto a sequestrare la droga, il materiale rinvenuto e le piante che nei prossimi giorni verranno analizzate dal Laboratorio analisi di sostanze stupefacenti del Comando Provinciale di Ancona per stabilirne la quantità precisa e il principio attivo della marijuana. Ancora da accertare se la produzione fosse personale o se la ragazza detenesse l’attrezzatura e la coltivazione per qualcun altro e quindi fosse inevitabilmente destinata alla cessione a terzi.







Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2016 alle 15:53 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 2686 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Sudani Alice Scarpini, trecastelli, articolo, coltivazione di marijuana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCg1