Rifiuti e gestore unico provincia Ancona, M5S: 'Perplessità su progetto e procedure di affidamento'

movimento 5 stelle m5s 13/10/2016 - I sottoscritti gruppi del M5S della Provincia di Ancona (Agugliano, Camerano, Fabriano, Jesi, Maiolati, Montecarotto, Montemarciano, Osimo, Polverigi, Senigallia,Gruppo simpatizzanti Falconara, Marche, Castelfidardo) manifestano forti perplessità relativamente al percorso intrapreso da parte dell’ Autorità d’Ambito per la gestione dei rifiuti e per l’individuazione del gestore unico provinciale.

 

Le perplessità riguardano sia il merito del progetto di affidamento, sia le procedure adottate.

Riguardo al merito, pur apprezzando la volontà di preferire un affidamento in house providing piuttosto che con gara ad evidenza pubblica, i gruppi del M5S ritengono anti economica e poco lineare la scelta di individuare una nuova società costituita dalla ECOFON CONERO spa (partecipata dai comuni Sirolo, Numana, Filottrano) e dalla Multiservizi spa (partecipata dalla quasi totalità dei restanti comuni della provincia). Il MoVimento 5 Stelle ritiene sia preferibile un affidamento in house providing ad un’unica società consortile DIRETTAMENTE partecipata da tutti i Comuni della Provincia, senza tante “società scatole cinesi” in mezzo, con un controllo diretto dei Comuni, evitando un accentramento eccessivo di potere e risorse su Multiservizi, che gestendo in tale modo acqua, rifiuti e, potenzialmente, la distribuzione del gas, deterrebbe il controllo della quasi totalità di servizi pubblici più importanti.

Quanto alle procedure seguite, i sottoscritti gruppi del MoVimento hanno presentato ai sindaci ed ai Consiglieri Comunali di tutti i Comuni della Provincia, nonché alla Presidente dell’ATA2 Liliana Serrani, una istanza volta ad avviare un riesame istruttorio al fine di verificare la piena correttezza e percorribilità dell’iter intrapreso dall’ATA.

Le decisioni in corso in queste settimane sono importantissime poiché riguardano un tema strategico e fondamentale per le nostre comunità ed avranno validità per i prossimi decenni.

Pertanto, in sede di Assemblea di ATA il prossimo venerdì 14 ottobre ed in sede di Assemblea di Multiservizi prevista per lunedì 17 ottobre, i gruppi del M5S faranno sentire la loro presenza ed il Comune a 5 Stelle di Castelfidardo si farà portavoce dei cittadini e delle istanze del territorio.





Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2016 alle 16:40 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 299 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, Movimento 5 Stelle, M5S, gestione unica rifiuti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCg8


luigi alberto weiss

14 ottobre, 10:04
E adesso che il governo vuol costruire un inceneritore nelle Marche, che ne dite? Visto mai nasca nell'area ex Montedison di Marina di Montemarciano, che risponderebbe a certi requisiti di cui si vocifera (vicinanza a un casello autostradale, posizione centrale rispetto al territorio interessato, utilizzo di un'area industriale dismessa o inutilizzata ecc.)?