Ricatta una 35enne senigalliese, "O ti spogli o diffondo le tue foto osè", 30enne condannato a 10 mesi

Internet 13/10/2016 - Un'amicizia virtuale si è trasformata in un incubo per una 35enne dell'hinterland senigalliese.

Dopo i primi contatti, nel 2010, avvenuti tramite internet con un misterioso uomo che si era presentato come Edoardo, tra i due la complicità era cresciuta, tanto che la donna aveva accettato di farsi vedere in topless via webcam. Da qui, dopo poco più di un anno di amicizia virtuale, sono iniziati i ricatti; l'uomo C.P. 30enne romano ha iniziato a minacciarla di diffondere le foto osè se la donna non si fosse spogliata ancora.

Ma non solo, in alcuni casi la donna ha ricevuto anche minacce di morte se non si fosse prestata ai ricatti del 30enne. La 35enne ha quindi deciso di denunciare i fatti alla polizia che è riuscita a risalire al ricattatore. Il Tribunale di Ancona ha condannato il romano a dieci mesi di reclusione, pena sospesa, per tentata violenza sessuale.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2016 alle 10:10 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 1889 letture

In questo articolo si parla di cronaca, internet, redazione, web, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCfR





logoEV