Alla Rotonda un convegno sul welfare e sulla necessità di ripensarlo per dare adeguate risposte alle donne

13/10/2016 - I Centri antiviolenza della p rovincia di Ancona insieme ad ANCI Marche hanno organizzato un convegno per il prossimo 21 ottobre presso la Rotonda di Senigallia.

Il convegno sarà incentrato sul welfare e sulla necessità di ripensarlo e reinterpretarlo per dare adeguate risposte alle donne, in particolare alle donne vittime di violenza domestica. È innegabile che la crisi economica e la c risi di un sistema sociale, dove i diritti delle persone sono sempre meno garantiti, ha fortemente penalizzato il genere femminile.

La precarietà del lavoro, i tagli al sociale e alla sanità, le difficoltà della scuola pubblica, infatti, hanno un ’ incidenza negativa sull ’ emancipazione e sulla libertà di scelta delle donne. Questa situazione è ancora più pesante per le donne vittime di violenza domestica, poiché la mancata indipendenza economica e l ’ assenza di strutture di supporto, rischiano di tenerle lega te al maltrattante. Per le istituzioni, allora, il contrasto alla violenza di genere deve passare anche per un ripensamento del welfare che oggi non appare più in grado di dare risposte adeguate.

La politica del reddito minimo garantito o le esperienze di sharing economy, ad esempio, possono dare un contributo importante per riprogrammare un sistema sociale che tuteli in maniera più efficace le donne. Il convegno vuole essere uno spunto per portare un nuovo pensiero politico e condividere esperienze posit ive che possano stimolare le pubbliche amministrazioni a sostenere progetti che favoriscono una reale emancipazione della donna





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2016 alle 12:10 sul giornale del 14 ottobre 2016 - 357 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aCgh





logoEV