Ubriaca chiama i carabinieri e dichiara di essere stata aggredita, denunciata

caserma dei carabinieri di senigallia 08/10/2016 - 48enne rumena, residente a Mondolfo, già nota alle forze dell’ordine, chiede l’intervento dei carabinieri, sul lungomare Mameli, dichiarando di essere stata aggredita da alcune colleghe di lavoro ma viene denunciata in stato di libertà.

Erano circa le 6:30 di sabato mattina quando la pattuglia del Nucleo Radiomobile, giunta sul posto a seguito della richiesta di intervento al 112, ha rintracciato la donna.

Apparsa subito in stato di alterazione psichica, aggressiva e minacciosa, in quanto sotto l’influenza dell’alcool, la donna, però, non è riuscita a spiegare i motivi per cui aveva richiesto l’intervento dei Carabinieri alludendo ad un’aggressione subita all’interno di un locale notturno dove in passato aveva lavorato come intrattenitrice. Inoltre, non è stata in grado di fornire elementi utili ai militari per poter risalire all’epoca dei fatti ed ai presunti aggressori.

Pertanto la donna, che si è rifiutata di fornire le proprie generalità ai carabinieri, pronunciando anche parole offensive e fortemente intimidatorie nei confronti dei militari, è stata invitata a salire sull’auto per essere accompagnata in Caserma.

A quel punto la donna, già risultata positiva alla prova dell’alcol test, al quale era stata sottoposta poiché manifestava chiari sintomi di ubriachezza (alito alcolico, instabilità nella postura, andatura barcollante, tono di voce ingiustificatamente alto), ha iniziato ad urlare che i militari operanti la stavano aggredendo.

I carabinieri, dopo vari tentativi, sono riusciti a convincerla a salire in auto. Accompagnata quindi in Caserma, dove è stata identificata nella 48enne rumena residente a Mondolfo, già nota alle forze dell’ordine, al termine delle operazioni di controllo per verificare l’eventuale esistenza di provvedimenti di rintraccio a suo carico, è stata rilasciata.





Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2016 alle 14:51 sul giornale del 10 ottobre 2016 - 3358 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, senigallia, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di senigallia, articolo, caserma dei carabinieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aB6A