Morro d'Alba: Vivere Senigallia e Vivere Jesi invitano i comitati ad un confronto pubblico in piazza il 18 ottobre alle 21:15

07/10/2016 - La Redazione di Vivere Senigallia lancia un dibattito pubblico sul tema del referendum per la fusione con incorporazione di Morro d'Alba con Senigallia.

La data per il confronto è stata fissata per martedì 18 ottobre alle ore 21.15 in piazza a Morro d'Alba.

Abbiamo invitato a partecipare al confronto, che riguarda il referendum di Morro d'Alba, un rappresentante del Comitato del Sì di Morro e un esponente del Comitato del No, sempre di Morro d'Alba.
Attendiamo risposta dai due comitati.
Il confronto sarà moderato da Michele Pinto e Giulia Mancinelli.

Ai rappresentanti dei due comitato verranno rivolte domande inerenti le ragioni sostenute a favore del si e a favore de no con un egual tempo di risposta.
Per ogni intervento è previsto il diritto di replica.

Ricordiamo che domenica 23 ottobre si svolgeranno due distinti referendum, uno nel Comune di Senigallia, ed uno nel Comune di Morro D'Alba, entrambi chiederanno ai cittadini un parere sull'incorporazione di Morro d'Alba nel Comune di Senigallia. Il dibattito si riferisce al Referendum che si terrà a Morro d'Alba.





Questo è un editoriale pubblicato il 07-10-2016 alle 00:05 sul giornale del 08 ottobre 2016 - 1276 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, morro d'alba, editoriale, articolo e piace a Daniele_Sole michele

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBXj


Utile iniziativa, secondo me, per decidere informati. Non ho però capito se i voti di Morro e di Senigallia si sommano o se serve che il referendum venga approvato in entrambi gli attuali comuni.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

I referendum sono due, uno per ciascun comune. Entrambi hanno solo valore consultive, la Regione in punta di diritto potrebbe ignorarne l'esito.
Politicamente però è impensabile l'incorporazione senza la vittoria dei si in entrambi i comuni.

Spero che il confronto pubblico venga registrato ed immediatamente divulgato.
Se posso permettermi di suggerire una domanda, vorrei si chiedesse se nello studio di fattibilità della fusione per incorporazione di Morro d’Alba in Senigallia non fosse opportuno cercare di approfondire anche l’argomento su cui l’ANCI Toscana all’inizio del 2016, nell’elaborare lo studio preliminare di fattibilità sull’ipotesi di fusione dei Comuni di Riparbella e Castellina Marittima, si era dilungato interrogandosi se (e quando) le fusioni costituiscano uno strumento per ottenere una maggiore efficienza, efficacia ed equità degli enti locali.
http://www.comune.riparbella.pi.it/files/StudioFattib_Castell_Rip_1455550729.pdf

Certamente registreremo e divulgheremo immediatamente, ma venite comunque in piazza!

Non possiamo fare una domanda da sette righe, il pubblico si addormenterebbe. Prova a riassumerla in una sola riga...

Grazie, ci provo:
<<Quando ritiene che le fusioni possano costituire uno strumento per ottenere maggiore efficienza, efficacia ed equità degli enti locali?>>




logoEV