“Maria Mater Misericordiae”: un viaggio artistico alle radici del sacro

07/10/2016 - Dal 28 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017 il Palazzo del Duca di Senigallia ospiterà la mostra “Maria Mater Misericordiae”, organizzata dal Comune e dalla Regione Marche.

Un emozionante viaggio artistico alle radici del sacro, un racconto per immagini affidato ai più grandi artisti del Rinascimento italiano sul forte sentimento devozionale nei confronti di Maria, Madre Misericordiosa alla quale chiedere protezione per i propri cari e per le proprie città minacciate dall’incubo della peste. E’ questo il senso profondo di “Maria Mater Misericordiae”, la mostra organizzata dalla Regione Marche nell’ambito del programma di eventi sul Giubileo della Misericordia e dal Comune di Senigallia allestita nel palazzo del Duca di Senigallia che si aprirà al pubblico dal prossimo 28 ottobre fino al 29 gennaio 2017.

Autentici capolavori provenienti dalle più prestigiose raccolte museali quali i Musei Vaticani, la Galleria degli Uffizi, la Pinacoteca Nazionale di Siena, la Galleria Nazionale delle Marche, la Galleria Borghese di Roma, il Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli, l’Accademia Carrara di Bergamo L’evento artistico, curato da Giovanni Morello e Stefano Papetti e realizzato in collaborazione con la Fondazione Giovanni Paolo II e con l’Anci Marche, contiene il nucleo delle opere esposte durante l’estate a Cracovia in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, integrato da alcuni capolavori provenienti dalle varie chiese e musei italiani. Moltissimi e di straordinario valore sono gli artisti le cui opere saranno esposte nel palazzo del Duca di Senigallia: Pietro Perugino, Carlo Crivelli, Pietro Paolo Rubens, Lorenzo Monaco, Andrea della Robbia e molti altri.

“La mostra “Maria Mater Misericordiae” – afferma il sindaco Mangialardi – rappresenta uno dei più prestigiosi eventi espositivi allestiti negli ultimi anni nella nostra regione, un affascinate momento di sintesi tra arte e spirito. Un’occasione unica per scoprire le opere che i più grandi artisti italiani hanno dedicato al tema della misericordia mariana. In questo momento stiamo lavorando per impreziosire ulteriormente l’esposizione con un altro grande capolavoro che, se tutto andrà a buon fine, annunceremo nei prossimi giorni”. Al centro della narrazione artistica troviamo i mutamenti iconografici ai quali è sottoposta l’immagine della Madonna della Misericordia alla quale i fedeli chiedono un’opera di intercessione per salvare la comunità urbana minacciata dalla peste. Tra le opere che saranno esposte vale la pena ricordare la più antica rappresentazione iconografica di questo soggetto, la “Madonna della Misericordia” dipinta da Barnaba da Modena, conservata nella Chiesa dei Servi di Genova; la “Madonna della Misericordia con i Santi Stefano e Girolamo e committenti” di Pietro Perugino, proveniente dal museo comunale di Bettona; la “Madonna della peste”, eseguita nel 1472 da Benedetto Bonfiglim, collocata nella chiesa parrocchiale di Corciano; la “Madonna del latte” di Carlo Crivelli, databile al 1472, appartenente alla pinacoteca parrocchiale della chiesa dei santi Pietro, Paolo e Donato di Corridonia; la “Madonna della Misericordia”, realizzata dal pittore camerte Girolamo di Giovanni nel 1463, oggi esposta al museo civico della città dei Da Varano; e la “Vergine col Bambino e angeli” di Lorenzo Monaco, dipinta nel 1412.

Le mostra sarà visitabile con un coupon sconto scaricabile da www.eventi.turismo.marche.it e disponibile negli uffici turistici e nelle strutture alberghiere. La Mostra Maria Mater Misericordiae allestita nel Palazzo del Duca di Senigallia rimarrà aperta dal 28 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017 con i seguenti orari: dal martedì al mercoledì dalle ore 15 alle ore 20; dal giovedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 19.

Info
Telefono 366.67.97.942
Sito internet. www.senigalliaturismo.it
E-mail circuitomuseale@comune.senigallia.an.it
Ingresso intero 7 euro
Ingresso ridotto 5 euro (soci FAI, Touring e Coop Alleanza 3.0, i visitatori che accederanno alla mostra esibendo il carnet biglietti visita mostre o il biglietto di ingresso ad una delle altre tre mostre marchigiane) Ingresso agevolato 3,50 euro (cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e ai docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato)
Gruppi 6 euro (Gruppi su prenotazione composti da almeno 20 paganti)
Gratuito (per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore a 18 anni);





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2016 alle 10:02 sul giornale del 08 ottobre 2016 - 1317 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aB3u