Calcio a 5: riparte il campionato nazionale di serie B, Corinaldo ospita il PSG Potenza Picena

Corinaldo Calcio a 5 29/09/2016 - Nuova stagione, nuovo campionato. Invariata la casa delle otto marchigiane Corinaldo, Tenax Castelfidardo, Alma Juventus Fano, Buldog Lucrezia, Cus Ancona, Eta Beta Fano, Cus Macerata, PSG Potenza Picena, il girone D, con Città di Montesilvano, Torresavio Futsal Cesena, Civitella, Angelana, Futsal Todi, GLS Hatria; variati, invece i meccanismi promozione e retrocessione.

Verranno promosse le prime classificate di ciascun girone, sette, andranno direttamente in serie A2, mentre le seconde, le terze, le quarte e le migliori quattro quinte dei gironi otterranno il pass per i playoff; le sette seconde accederanno direttamente al secondo turno, mentre le altre dovranno affrontare un preliminare da giocarsi in gara secca. Per quanto riguarda le retrocessioni, scenderanno di categoria tre dirette (contro una dello scorso anno) e un playout coinvolgerà le quartultime accompagnate dalla peggiore quintultima dei sette gironi.

Ospite a Corinaldo, sabato alle ore 15:00, il PSG Potenza Picena, società nata quest'estate dalla fusione tra la storica società sangiorgese già militante in serie B e quella potentina, vincitrice, la scorsa stagione della C2 gir.C, ma decisa a fare il grande salto con un progetto, questo, ambizioso.

In casa Corinaldo tante certezze, poche novità; tra queste ultime, oltre all'acquisto del fuoriclasse Giovanni Di Tommaso, il cambio di panchina, da mister Daniele Bronzini (ritornato al suo vecchio amore, la squadra Allievi) a mister Davide Gurini, giovane promessa nel panorama del futsal marchigiano, al debutto, come sola e unica guida, nel nazionale “quando inizio una nuova avventura provo sempre una sorta di timore, ma proprio questo mi permette di dare il massimo per dimostrare di essere all'altezza e d'instaurare un rapporto professionale e corretto. Con la società poi c'è una forte sinergia, fondamentale a questi livelli”.

Dopo il rodaggio della scorsa annata, questo sarà l'anno della consapevolezza “sarà una squadra molto determinata, convinta dei propri mezzi, solida e attenta in difesa, cinica in attacco. Lo spirito con cui hanno affrontato un mese di preparazione mi ha soddisfatto molto; ovviamente si può e si deve sempre migliorare e un campionato così competitivo sarà la giusta palestra. A detta di molti, dopo alcune stagioni sottotono, sarà un campionato incerto fino alla fine“dopo alcuni anni dove l'unica retrocessione e ripescaggi facili hanno determinato una perdita d'interesse verso questa categoria nazionale, questa stagione torna ad essere di primissimo livello. Molte società nel nostro girone sono ambiziose e gli investimenti messi in atto lo dimostrano. Sarà molto difficile e allo stesso tempo stimolante misurarsi con queste realtà. Per non retrocedere servirà un gruppo coeso, con una precisa identità, rispettoso delle avversarie, determinato e concentrato in campo. Ho ereditato un gruppo ben amalgamato, unito verso un preciso obiettivo”.

(seguiteci sulla pagina Facebook ASD Calcio a 5 Corinaldo)
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2016 alle 17:04 sul giornale del 30 settembre 2016 - 744 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBJN