Doping: il pattinatore senigalliese Mauro Guenci squalificato per due anni

mauro guenci 24/09/2016 - Due anni di squalifica dalla pratica sportiva per il senigalliese Mauro Guenci, pluricampione italiano e del mondo di pattinaggio e fondatore del Team Roller Senigallia.

La decisione della Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, che "condanna il pattinatore senigalliese anche al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in 378 euro", come si legge sul sito ufficiale del Coni, fa riferimento agli articoli 2.2 e 4.2 delle Norme Sportive Antidoping (NSA), ovvero quelle che stabiliscono quali comportamenti violano il codice Wada (l’Agenzia Mondiale Antidoping).

Pertanto “Mauro Guenci- scrive il Coni- tesserato FIHP, è stato squalificato per 2 anni, a decorrere dal 26 agosto 2015 e con scadenza al 25 agosto 2017” per- vedi pdf o clicca qui- “uso o tentato uso di una sostanza vietata o di un metodo proibito da parte di un atleta” (art. 2.2) e per “squalifica per presenza, uso o tentato uso, oppure possesso di sostanze vietate e metodi proibiti” (art. 4.2).

Entro 30 giorni, data massima per la pubblicazione della sentenza con le motivazioni, il campione senigalliese Mauro Guenci potrà conoscere le motivazioni della sua squalifica per due anni dalla pratica sportiva.



...

Norme Sportive Antidoping...





Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2016 alle 12:11 sul giornale del 26 settembre 2016 - 3059 letture

In questo articolo si parla di attualità, mauro guenci, pattinaggio, senigallia, coni, team roller senigallia, Sudani Alice Scarpini, doping, articolo, Tribunale Nazionale Antidoping

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aByh


luigi alberto weiss

24 settembre, 18:06
E questo sarebbe il celebrato "campione", cui anni fa il Comune affidò la realizzazione della pista di pattinaggio delle Saline? Qualcuno, anche in... alto, forse dovrà fare il mea culpa?

Pista di pattinaggio praticamente inutilizzata, all'atto pratico.

Ritengo si possa intuire per evitarne l'usura, anche se tale comportamento ne certifica l'inutilità per i cittadini.




logoEV