C'è tempo fino all'8 ottobre per presentare le osservazioni al nuovo PAI

senigallia bene comune 19/09/2016 - Alzi la mano chi è a conoscenza che, con decreto del Segretario Generale dell'Autorità di Bacino n. 49 del 27/07/2016 (Allegato 1), sono stati rivisti i perimetri del Piano di Assetto Idrogeologico (P.A.I.), a seguito della grave alluvione del 3 maggio 2014.

Alzi la mano chi è al corrente che la Deliberazione n. 68 del Comitato Istituzionale dell’08/08/2016 (Allegato 2) avente ad oggetto “L.R. 13/99 – D.A.C.R. n. 116/2004 – “Piano per l’Assetto Idrogeologico (PAI) bacini di rilievo regionale – Aggiornamento 2016” - art. 5 delle Norme di Attuazione (NA)”. - Delibera di Giunta Regionale – DGR - n. 982 dell’8 agosto 2016 “L.R. 25 maggio 1999, n. 13, “Disciplina regionale della difesa del suolo”, art. 12 – Misure di salvaguardia del “Piano di Assetto Idrogeologico (PAI) dei bacini di rilievo regionale - Aggiornamento 2016” è stata pubblicata l'08/09/2016 sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche (Allegato2); sempre nel Bollettino Ufficiale dell'08/09/2016 poi vi è la Deliberazione della Giunta regionale n. 982 dell'08/08/2016 (Allegato 3).

Ebbene a distanza di oltre due anni da quei tragici giorni, le autorità regionali hanno rivisto le delimitazioni del P.A.I. e, basta porre a confronto le precedenti mappe con quelle nuove, balza agli occhi il notevole aumento (avvenuto purtroppo in via postuma) delle zone rosse, le c.d. R4.

A quanto ci consta il Comune di Senigallia non pare abbia comunicato alla cittadinanza tali avvenimenti; con questo articolo quindi intendiamo informare quanti sono interessati che “Gli elaborati del Piano per l’Assetto Idrogeologico (PAI) - Aggiornamento 2016, redatti in forma digitale, sono consultabili, con possibilità di scaricamento dei singoli file, al seguente indirizzo internet: http://www.autoritabacino.marche.it/pai/pai2016/pai_agg2016.asp. - Con riferimento alla DCI n. 68/2016, l’art. 11 della L.R. 25 maggio 1999 n. 13 stabilisce la seguente tempistica per la formulazione delle osservazioni: chiunque ne abbia interesse può presentare le proprie osservazioni entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione nel B.U.R;
entro i successivi trenta giorni i Comuni trasmettono al Comitato istituzionale le proprie osservazioni motivate e quelle presentate dai cittadini corredate del proprio parere;
nei successivi sessanta giorni il Comitato istituzionale sulla base delle valutazioni espresse dal Comitato tecnico regionale esprime le proprie determinazioni sulle osservazioni ricevute e trasmette il piano alla Giunta regionale.”

Invitiamo i senigalliesi a leggere attentamente le cartine della Città, così suddivise dall’Autorità di Bacino:
centro città, (Allegato 4);
Borgo Bicchia (Allegato 5);
Brugnetto, (Allegato 6);
Casine di Ostra (Allegato 7).

A breve verrà diffuso una video intervista (disponibile sulla pagina Facebook e sul canale You Tube di Senigallia Bene Comune, nella quale verranno rese note alcune criticità che saranno oggetto di osservazioni. E’ importante prenderne conoscenza perché entro l'08/10/2016 chi ha interesse potrà presentare le proprie osservazioni.



...

Allegato 1...

...

Allegato 2...

...

Allegato 3...

...

Allegato 4...

...

Allegato 5...

...

Allegato 6...

...

Allegato 7...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2016 alle 11:40 sul giornale del 20 settembre 2016 - 974 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, senigallia, Senigallia Bene Comune e piace a Riccardo_Pizzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBkR


Ecco per quanti sono interessati il link dell'intervista:

https://www.youtube.com/watch?v=bDaSxx_ttKw