Continua la raccolta delle domande per i risarcimenti dei danni dell'alluvione 2004

16/09/2016 - Proseguono le attività organizzate dall’Amministrazione comunale al fine di agevolare la procedura relativa al risarcimento dei danni al patrimonio privato causati dall'alluvione del 2014. Per avanzare la richiesta c’è tempo fino al 29 settembre.

Si ricorda che i cittadini interessati, i quali hanno già ricevuto una lettera contenente le necessarie informazioni, devono presentare una nuova istanza di risarcimento. La domanda deve essere redatta utilizzando i moduli scaricabili sul sito del comune di Senigallia www.comune.senigallia.an.it nella sezione dedicata all'alluvione del 2014, oppure ritirabili presso gli sportelli informativi aperti nella sede comunale della ex Gil (in viale Leopardi) e sul territorio. La documentazione consentirà la determinazione esatta del contributo effettivamente riconoscibile. Sarà necessaria, tra gli altri, una perizia asseverata da un tecnico professionista, ed in questo senso, per abbattere i costi per la presentazione delle domande, l’Amministrazione comunale ha contattato gli ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri, i Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali della Provincia di Ancona al fine di avere un elenco di loro tecnici disponibili alla redazione delle perizie asseverate a prezzi concordati o “simbolici” per le famiglie più in difficoltà.

Anche l' elenco è pubblicato sul sito istituzionale nell'apposita sezione, e costantemente aggiornato. Si specifica che possono beneficiare del contributo anche coloro che hanno già realizzato, in tutto o in parte, gli interventi di ripristino necessari, presentando la documentazione delle spese già sostenute. Per i cittadini residenti in abitazioni alluvionate è possibile richiedere anche un contributo per i beni mobili danneggiati, fino a un massimo di 1500 euro. Tale contributo può essere richiesto sia dei proprietari delle abitazioni che da chiunque altro risultasse allora residente in tali appartamenti (affittuari, utilizzatori a titolo gratuito ecc) . Tutte le informazioni sono scaricabili nell’apposita sezione del sito istituzionale www.comune.senigallia.an.it, ma chi vuole può rivolgersi anche ai quattro sportelli informativi dislocati sul territorio comunale. Queste le sede e i rispettivi orari: 1) sede uffici comunali di viale Leopardi n.6 (lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 14; il martedì e il giovedì, dalle ore 9 alle ore 18, il sabato, dalle ore 9 alle ore 13); 2) centro sociale “Le Saline” (dal lunedì al venerdì, dalle ore 17 alle ore 20); 3) circolo Borgo Bicchia (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato, dalle ore 17 alle ore 20); 4) circolo Arci Uisp Borgo Molino (martedì, giovedì e sabato, dalle ore 17 alle ore 20).

In ogni sportello sarà possibile consegnare la domanda e ritirare la ricevuta dell’avvenuta presentazione. Per eventuali richieste è possibile anche scrivere ai due indirizzi e-mail dedicati - info.alluvione@comune.senigallia.an.it (per la richiesta informazioni) e documenti.alluvione@comune.senigallia.an.it (per la richiesta della copia dei documenti) - oppure telefonare al numero 0716629541. Negli uffici comunali, infine, è stata predisposta una procedura semplificata per ottenere da parte degli aventi diritto, copia della visure e delle planimetrie catastali, l’accesso agli atti delle pratiche edilizie per la verifica dello stato di fatto e stato legittimo degli immobili alluvionati. L’obiettivo è snellire la tempistica e annullare i relativi costi per i cittadini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2016 alle 13:47 sul giornale del 17 settembre 2016 - 505 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBgH