Niente cani alla Rotonda: Mangialardi, "Se ne riparla solo quando i padroni avranno senso civico"

rotonda a mare 13/09/2016 - E' rimasta meravigliata e anche un po' delusa la signora che non è potuta entrare alla Rotonda perchè con cane al seguito.

Una regola che rientra nel regolamento sull'utilizzo dell'edificio simbolo della spiaggia di velluto ma che ha spinto la visitatrice a chiedere spiegazioni al sindaco Mangialardi. "Avrei voluto visitare la Roronda e sedermi in terrazza ma non ho potuto farlo perché all'ingresso mi è stato detto che il cane non poteva entrare. Sono d'accordo sul fatto che gli animali non possano accedere all'interno, ma che non possano nemmeno fare il giro esterno mi sembra un po' esagerato. Spero che le cose possano cambiare".

Per il primo cittadino, che ricorda come Senigallia sia una città "dog-friendly", il divieto è legato all'inciviltà di molti padroni. "La Rotonda a Mare è il simbolo meraviglioso di una Senigallia luminosa e accogliente che vogliamo preservare con cura ed attenzione ed è per questo che per il momento non è consentito l'ingresso agli animali. Occorre tener conto che non tutte le persone hanno la stessa sensibilità nei confronti degli animali e che purtroppo a volte, a causa di comportamenti poco educati e poco rispettosi dell'ambiente circostante da parte di qualcuno, siamo costretti a misure drastiche, ma necessarie, che forse in futuro, con la crescita del senso civico, potranno essere evitate -spiega Mangialardi- Senigallia ha fatto molti passi avanti nei confronti di quanti hanno scelto di condividere la propria vita con un cane: basti pensare agli spazi verdi, alle aree attrezzate, alle due spiagge adibite alla loro frequentazione con la possibilità di entrare perfino in acqua con i loro proprietari e alle numerose strutture ricettive, bar e ristoranti che accolgono senza timore questi animali".





Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2016 alle 20:07 sul giornale del 14 settembre 2016 - 7361 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, rotonda a mare, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aA0J


Isabella Capistrano

14 settembre, 00:11
Due anni fa tentai di entrare alla rotonda con il mio cane (ovviamente anche la mia intenzione era quella di passeggiare esternamente) e la risposta che mi è stata data dalla hostess fu che potevo entrare solo tenendo il cane sulle braccia (preciso che il mio cane pesa 20kg)...

cristina nicolini

14 settembre, 08:10
Sul senso civico dei proprietari degli animali sono assolutamente d'accordo, non sono i cani gli incivili, forse bisognerebbe far entrare i cani e lasciare fuori i loro proprietari. Sono rimasta piacevolmente sorpresa quest'anno per le due spiagge adibite ai pelosi, in questi 18 anni di mia frequentazione non c'era nulla. Senigallia deve "svecchiarsi"

Propongo anche niente bambini fino a che i genitori avranno senso civico visto che lo scorso anno c'è stata la polemica sui bambini che si erano arrampicati sul tetto della rotonda stessa!

Sconcertante e illogico.

Quindi Mangialardi, implicitamente, ha attribuito la patente di inciviltà a tutti i proprietari di cani?

Quindi Mangialardi, implicitamente, ha detto che tali incivili (che comunque andrebbe dimostrato essere tali) possono portare i cani sui marciapiedi?

Delle due l'una, quindi:

O sono tutti incivili, e allora non dovrebbe essere permesso loro neanche di portare i cani sui marciapiedi, o c'è il divieto (che, ricordo, neanche nei centri commerciali) per la rotonda dove i VIPs possono farsi vedere dalla "plebe" e non possono certo essere disturbati.

p.s.:
Come mai il divieto di sosta davanti alla rotonda viene "sospeso" durante alcune manifestazioni (e solo per chi partecipa, anche se nessuno controlla)?

Epic fail, sindaco.

LUCA MARCHETTI

15 settembre, 16:59
Senigallia citta' dog-friendly soltanto sulla carta, a fatti poi ....

valter morganti

18 settembre, 10:00
Condivido la scelta del comune in pieno ho uno stabilimento balneare è so bene a che punto arrivi l'inciviltà di certi proprietari di cani, che passeggiano d'avanti al cane e non dietro per poi fare finta che non si accorgono quando fanno i loro bisogni.
Di cosa vi potete lamentare la scelta di prendere un cane è una cosa importante e impegnativa, ma quel impegno è e deve essere, solo del proprietario.
Tutti amano gli animali nessuno escluso, ma tutti sappiamo che alcuni non se li meritano e non sanno gestirli o peggio se ne fregano di quel che fanno quando sono in ambienti pubblici, tipo spiagge, Rotonda, centri commerciali. Di conseguenza deve valere in certi ambienti la regola del tutti o nessuno.