L'energia dei Dadamatto a La Città Futura In Festa settima edizione

 I Dadamatto 12/09/2016 - Serata adrenalinica quella di sabato 17 settembre a La Città Futura in Festa. Un carico di energia si sprigionerà dal palco allestito in Via Carducci. Alle 22:00 si esibiranno in un live coinvolgente I Dadamatto, una delle migliori live band del panorama musicale italiano.

I Dadamatto si formano nel 2003 dall' unione di Marco Imparato (voce, basso, tastiera), Michele Grossi (batteria) e Andrea Vescovi (chitarra) e si legano subito a "Marinaio Gaio", storica etichetta discografica senigalliese. Il primo disco, "Ti tolgo la vita", esce nel 2007 ed è prodotto da Mattia Colletti e co-prodotto da Bloody Sound Records, Sweet Teddy Records e Eaten by Squirrels. Già dal primo album il trio mostra influenze post-hardcore miscelate ad una invidiabile capacità melodica e ad una quantomai spiccata intelligenza compositiva.

Videodrome, il pezzo di apertura, segna la precoce maturità artistica del gruppo. Il secondo disco arriva dopo solo un anno: "Il derubato che sorride" è datato 2008. Omaggio a Pier Paolo Pasolini, si fa distinguere per sonorità più aperte, uso di tastiere, rabbia punk che si fonde ad un calore del tutto mediterraneo. Le influenze sono riconoscibili nei Fugazi, Husker Du, Black Flag e Minutemen da una parte, a livello italiano Marlene Kuntz e soprattutto Domenico Modugno, che si riaggancia all'interesse cantautorale del gruppo (Jim O'Rourke, Nick Drake, Gaber, Flavio Giurato). Le etichette About A Boy, Records! S'il Vous Plait e Self Distribuzione producono il disco.

I Dadamatto si fanno riconoscere per live estremamente adrenalinici e partecipativi, l'energia che esprimono li inquadra come una delle migliori live-band a livello italiano. Nel 2010 collaborano con i conterranei Chewingum alla realizzazione del video “Tu devi morire, Lucignolo”. Il 2011 è l'anno di "Anema e core", accompagnato dal video di “William Shakespeare”. La produzione di questo disco è affidata a Manuele “Max Stirner” Fusaroli (Le luci della centrale elettrica, Zen Circus).

Nel 2013 Marco Imparato accompagna, insieme a suo fratello Giovanni (dei Chewingum) la cantante Maria Antonietta in tour. Nel 2014 esce “Rococò” per La Tempesta Dischi prodotto dai Dadamatto e da Marco Caldera. Registrato da Marco Caldera al Red Carpet Studio di Brescia. Voci e overdub estremi registrati da Andrea Vescovi nella cantina di Michele Grossi a Senigallia (AN). I Pianoforti sono stati registrati da Marco Caldera al Labotron di Mirco Mariani a Bologna. Mixato da Marco Caldera presso il Red Carpet Studio di Brescia e masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering di Tredozio (FC). In "America" testo e voce sulla prima strofa sono di Emidio Clementi (Massimo Volume). Insomma, ci aspetta una serata di grande musica a La Città Futura in Festa, sabato 17 settembre, ore 22:00, Via Carducci.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2016 alle 10:25 sul giornale del 13 settembre 2016 - 291 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, La Città Futura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aA5G