Al Musinf il ricordo del prof. Enrico Moroni

enrico moroni 10/09/2016 - Intensa è stata la commozione di artisti e collaboratori del Museo comunale d’arte moderna di Senigallia nell’apprendere la notizia della scomparsa del prof. Enrico Moroni. Appassionato ai temi della ricerca estetica e profondo conoscitore dell’opera degli artisti contemporanei, del Museo di Senigallia era stato uno degli ideatori e fondamentali protagonisti.

Senigalliese, professore all’università di Urbino, Enrico Moroni aveva affiancato Dossetti nella direzione nazionale dei Comitati Difesa della Costituzione. Era stato chiamato a coordinare alcuni degli storici incontri di Monteviglio con lo stesso Dossetti e Nilde Jotti . Incontri, che hanno segnato la storia della battaglia in difesa della Costituzione repubblicana. Autore di vari libri sulla filosofia del diritto e sulla teoria dello Stato, si era segnalato, ancor giovane, a livello nazionale ed internazionale con un testo sul diritto di resistenza.

Peri suoi studi, le sue autorevoli pubblicazioni ed i suoi interventi in convegni, è sempre stato e resta uno degli autori italiani di riferimento sul tema dei diritti umani. Fin dalla fondazione si è speso per la Città di Senigallia, che molto amava, coordinando i corsi di filosofia dell’Università Luas. Per il suo impegno culturale e sociale era stato chiamato a ricoprire importanti incarichi nel partito democratico di Senigallia. Funzioni che aveva svolto attivando con i giovani iniziative sul temi che gli erano più cari. Quelli della tutela dei diritti umani e della pace.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2016 alle 17:25 sul giornale del 12 settembre 2016 - 919 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, musinf, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aA3w