Chi ha tempo non aspetti tempo: come conciliare lo studio e il lavoro

06/09/2016 - Chi ha tempo non aspetti tempo. E chi cerca lavoro non si aspetti che questo piova dal cielo. Stiamo attraversando un momento di ripresa per quanto riguarda l'occupazione in Italia, ma questo non significa che le aziende siano pronte ad accogliere tutti a scatola chiusa: serve, infatti, un'attenta programmazione del proprio futuro didattico e, dunque, il conseguimento di titoli e di esperienza che possano rimpinguare le voci del curriculum.

E questo - dicevamo - è probabilmente uno dei migliori periodi dopo tanto tempo per quanto concerne il mercato del lavoro, soprattutto se si considerano regioni come le Marche e nello specifico città come Ancona. Attualmente sono infatti numerosi gli interventi a livello regionale ed europeo, per quanto riguarda i finanziamenti ed i bandi per l'inserimento in azienda, a patto però che si posseggano le giuste qualifiche.

Scegliere il percorso universitario: meglio sbrigarsi

L'altissima concorrenza e un mercato del lavoro che conosce più domanda che offerta creano una situazione in cui il giovane deve necessariamente presentarsi carico di titoli e di qualifiche, e farlo il prima possibile. Per questo motivo, l'obbligo è scegliere in fretta e con decisione il proprio percorso universitario per farsi trovare preparati per affrontare il mondo del lavoro e per avere delle chance d'assunzione superiori alla media. Inoltre, da non sottovalutare l'importanza della pratica sul campo: aver svolto dei lavori significa infatti partire avvantaggiati rispetto a chi può vantare solamente titoli legati a conoscenze teoriche. Da questo punto di vista, un'università privata ad Ancona che basi il suo sistema di insegnamento sulle tecnologie online rappresenta una scelta ottimale per chi desidera prendere il meglio sia dalla teoria che dalla pratica: il percorso di studi viene infatti gestito in totale autonomia dallo studente, che può ottimizzare i tempi frequentando le lezioni dal pc, e dedicando il tempo restante allo svolgimento di un lavoro part time. Gli orari di lezione, infatti, sono completamente personalizzabili.

Come combinare studio e lavoro? Altri suggerimenti utili

Flessibilità, capacità di pianificazione e organizzazione settimanale: parliamo di tre doti fondamentali per riuscire a studiare e, al tempo stesso, svolgere un lavoro part time. Un'impresa difficile, ma non impossibile, che necessita indubbiamente pratica ma anche disponibilità al sacrificio. Come combinare studio e lavoro, dunque? Innanzitutto dovrete stilare una tabella molto chiara su quelli che sono i vostri impegni settimanali, pianificando le ore di studio necessarie per le materie che affronterete a breve, e ovviamente le ore di lavoro. Inoltre, dovrete essere molto abili ad abituarvi a uno stile di vita così impegnato: è molto probabile che dovrete affrontare carichi di stress notevoli, ma resistete pensando ai benefici che vi porteranno a bruciare numerose tappe, presentandovi con un curriculum molto interessante a una giovanissima età, peraltro ricco di quelle capacità trasversali, come la flessibilità o la proattività, che avrete sviluppato grazie a questi ritmi di lavoro. Vedrete che il gioco varrà la candela.





Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2016 alle 20:20 sul giornale del 06 settembre 2016 - 260 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aATY





logoEV