Presidi h12 dei medici volontari ad Arquata: Volpini, ''Grazie per quello che state facendo''

04/09/2016 - Un presidio medico h12 a sostegno delle popolazioni terremotate di Arquata del Tronto. È' l'iniziativa messa in campo dal medico Italo Paolini che ha trovato il supporto della Regione Marche.

Domenica mattina Fabrizio Volpini, anche lui medico di medicina generale e amico del dott. Paolini, e presidente della Commissione Regionale Sanità ha fatto visita ai colleghi che da dopo il tragico terremoto lavorano ininterrottamente e volontariamente per prestare assistenza ai terremotati.

Il dott. Paolini, che coordina i volontari, opera insieme ai suoi colleghi in un container presso il campo base di Arquata. 

''Voglio ringraziare di cuore Paolini e gli altri medici che hanno messo in campo un progetto di grande solidarietà fornendo assistenza continuativa alle popolazioni terremotate -racconta Volpini- la Regione Marche dal canto suo ha fornito il servizio di telemedicina permettendo un collegamento diretto con i medici dell'Inrca per patologie come la diabetologia, la dermatologia e la cardiologia".

I medici di medicina generale che operano come volontari arrivano da tutta la regione e garantiscono, con turni, una presenza h12. "Sono anche particolarmente contento -conclude Volpini- che questa iniziativa sia partiti dai medici di medicina generale, i primi che sono sempre a contatto diretto con i pazienti e che con loro hanno un filo diretto".







Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2016 alle 12:52 sul giornale del 05 settembre 2016 - 923 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAOw