Arcevia: la scuola al centro delle politiche del Comune

30/08/2016 - Il comune di Arcevia ha messo al centro della sua politica la scuola e la sicurezza di chi la frequenta con due importanti progetti, uno in fase di compimento, e uno in fase di avvio. In questi giorni stanno terminando i lavori del decisivo intervento strutturale, realizzato a tutela della sicurezza di tutti quelli che frequentano l'edificio scolastico del capoluogo.

Dal mese di settembre 2015 sono stati effettuati i lavori di consolidamento, di adeguamento statico e miglioramento sismico dell'Istituto scolastico comprensivo di Arcevia che ospita l’IPSIA “Bettino Padovano” - Sede distaccata di Arcevia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, per un importo di €. 541.616,00, a carico della Regione Marche, con un cofinanziamento della provincia di Ancona e del Comune di Arcevia di €. 109.101,86.

“Mi preme ringraziare di cuore – dichiara il sindaco di Arcevia - anche a nome del vicesindaco Fiorenzo Quajani e del consigliere Graziano Gambioli, che mi hanno supportato nel seguire i delicati lavori, l'ufficio tecnico comunale con l'arch. Guidarelli in testa, i tecnici della provincia di Ancona Ing. Vallasciani e Ing. Berluti, la ditta Torelli Dottori di Cupramontana e naturalmente i dirigenti scolastici Prof. Dennis Luigi Censi e Prof.ssa Elena Giommetti con Giancarlo Verdini, per aver permesso, ognuno grazie al proprio ruolo, il compimento di un intervento così difficile ma fondamentale per la sicurezza di centinaia di studenti, docenti, lavoratori, con una professionalità e competenza eccezionali.” Il secondo progetto, altrettanto importante, riguarda la scelta dell'Amministrazione comunale di costruire una nuova scuola dell'infanzia a S. Giovanni Battista – loc. Conce. Tale scelta si è resa necessaria e possibile per diversi ordini di motivi: necessaria perché l'attuale sede non rispondeva più alle caratteristiche tecniche obbligatorie, previste dalla attuale normativa per l'edilizia scolastica e antisismica; possibile perché tale intervento si può realizzare grazie anche ad un finanziamento statale concesso al Comune di Arcevia, di circa €. 271.000,00 e all'accensione di un mutuo per la parte rimanente (importo complessivo di circa €. 980.000,00).

Il progetto prevede la demolizione dell'attuale edificio, che si sta realizzando in questi giorni, e la ricostruzione di una struttura all'avanguardia ed efficientata, nel rispetto della normativa antisismica, con un piano fuori terra, sulla stessa area di sedime. La scelta è stata obbligata, in quanto il consolidamento statico dell'edificio esistente, sarebbe stato molto più oneroso e con dei requisiti tecnici e dimensionali non adatti ad accogliere una scuola per l'infanzia. Quindi per l'anno scolastico 2016/2017 la scuola dell'infanzia di Conce sarà ospitata presso l'istituto comprensivo del capoluogo di Arcevia, dove sono state allestite 3 aule e un proprio spazio mensa, all'interno dell'edificio scolastico i cui lavori di messa a norma sono stati appena completati. Sarà possibile anche utilizzare uno spazio all'aperto con alcuni giochi per meglio organizzare il lavoro didattico. Queste scelte sono state previste ed organizzate in stretto contatto con il Dirigente Scolastico e con le insegnanti della scuola stessa. I servizi di trasporto scolastico e di mensa saranno come sempre assicurati dal Comune di Arcevia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2016 alle 17:48 sul giornale del 31 agosto 2016 - 1837 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, comune di arcevia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAGL